POSTVORTA – Carmentis

Pubblicato il 27/07/2017 da
voto
7.0
  • Band: POSTVORTA
  • Durata: 00:39:00
  • Disponibile dal: 14/05/2017
  • Etichetta: Third I Rex
  • Distributore:

Nuova prova in studio per i ravennati Postvorta, che con “Carmentis” proseguono il concept sul ciclo della nascita inaugurato dal precedente – nonché ottimo – “Ægeria”. Come da tradizione, ci troviamo davanti ad una colata di suoni dalle tinte grigio cenere, striata di una mestizia ora tumultuosa, ora impalpabile, in cui gli insegnamenti di vari mostri sacri della scena ‘post’ metal e rock si mescolano su una tavolozza lungi dallo scadere nel mero copia e incolla, in quella sensazione di riciclo sempre più diffusa in certi ambienti, per un risultato complessivo assolutamente gratificante e ricco di spunti vincenti. Un viaggio di circa quaranta minuti che invita continuamente a perdersi nel flusso umorale scaturito dalla prova di Nicola Donà al microfono, se possibile ancora più sofferta rispetto al passato, e dal comparto strumentale capeggiato dalla sei corde di Andrea Fioravanti, il cui songwriting – pur giocando di addizione e sottrazione con i ‘soliti’ ISIS, Cult of Luna e Callisto – non manca mai di distinguersi per intensità e cura nei dettagli, incrementando per l’occasione il numero di bordate sludge e il livello generale di pesantezza (basti sentire il finale di “Cervix” o l’incipit di “Patau”, su cui si staglia l’ombra minacciosa degli Amenra). Di tutti i dischi pubblicati finora dal sestetto, “Carmentis” si configura insomma come quello più crudo e spoglio, con una gamma di soluzioni volutamente ridotta e una certa omogeneità stilistica a fare da sfondo all’incedere viscerale della musica, ma non si commetta l’errore di ignorarlo o bollarlo come un’opera ‘minore’. La narrazione è e resta di assoluto livello, così come l’esperienza di ascolto. Avercene di lavori come questo.

TRACKLIST

  1. 15
  2. Colostro
  3. Cervix
  4. Patau
  5. 13
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.