PRAYING MANTIS – Gravity

Pubblicato il 17/05/2018 da
voto
7.0
  • Band: PRAYING MANTIS
  • Durata: 00:57:47
  • Disponibile dal: 11/05/2018
  • Etichetta: Frontiers
  • Distributore:

Ci sono band che invecchiano senza mostrare segni di cedimento. Magari evolvono, certo, ma continuano a comporre musica ispirata e di qualità. E’ questo il caso dei Praying Mantis, storica band inglese che ha gettato le basi della NWOBHM negli anni settanta e ottanta (insieme ad Iron Maiden e Saxon) e che ora arriva all’undicesimo disco in studio con il nuovo “Gravity” presentato dal solito artwork ad opera di Rodney Matthews (Magnum, Diamond Head, Allen/Lande) che già si è occupato dei dischi storici della band come “Time Tells No Lies” e “Predator In Disguise” oltre che del recente “Legacy.”. E sembra quasi che in queste nuove composizioni la mantide religiosa non si sia posta nessun limite visto che la tracklist di “Gravity” si muove attraverso generi diversi, distaccandosi, ancor più che nel recente passato, dal metal classico degli esordi. Insomma se la splendida “Mantis Anthem” vi farà ricordare i Kansas con un tocco progressivo e melodie intense, sappiate che non c’è da sorprendersi. Le influenze che vanno dal melodic hard rock fino all’aor sono fortissime come dimostrano “Time Can Heal” e “Destiny In Motion”. Il sound più classico della band, dove vengono fuori tutte sonorità legate alla scena NWOBHM, le troviamo nella riuscita title track e nella trascinante “39 years”, pezzo molto 80s dove i fratelli Troy, insieme all’altro fondatore della band, Andy Burgess, trovano il massimo dell’ispirazione in fase di songwriting mentre il singer John Cuijpers si esalta in un refrain che si stampa subito in testa . Nel finale il disco si alleggerisce fin troppo con le ballatone “The Last Summer” e “Foreign Affair” prima del buon mid tempo “Final Destination” che chiude il disco. Metal classico poco, buona musica tanta in questo undicesimo capitolo dei Praying Mantis.

TRACKLIST

  1. Keep It Alive
  2. Mantis Anthem
  3. Time Can Heal
  4. 39 Years
  5. Gravity
  6. Ghosts Of The Past
  7. Destiny In Motion
  8. The Last Summer
  9. Foreign Affair
  10. Shadow Of Love
  11. Final Destination
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.