PRAYING MANTIS – The Best Of

Pubblicato il 13/09/2004 da
voto
4.5
  • Band: PRAYING MANTIS
  • Durata: 01:09:13
  • Disponibile dal: /08/2004
  • Etichetta: Frontiers
  • Distributore: Frontiers

Raccolta superflua per una band superflua. E la recensione potrebbe terminare qui, vista la pochezza artistica di questa vecchia formazione britannica, che in sede di assemblaggio della raccolta avrebbe potuto perlomeno escludere l’imbarazzante opener dal vivo “Cheated”, con un Gary Barden in preoccupante debito d’ossigeno (e di pitch). C’è una storia (nota soprattutto ai Maiden fan più incalliti) che narra di gloriosi avvicendamenti, con i nomi dei vari Clive Burr, Dennis Stratton, Paul di’Anno, Tony O’Hara, John Sloman e Dougie White in bella mostra, c’è un album (“Nowhere To Hide”) ben ispirato e baciato dal successo (soprattutto nel Sol Levante), ma con il senno di poi restano le frattaglie di act anonimo, perennemente indeciso fra pomp statunitense ed hard anglosassone prima maniera, post Thin Lizzy ed in linea con i migliori Def Leppard. Trascurabili, adesso come vent’anni fa.

TRACKLIST

  1. Cheated (live)
  2. Can’t See The Angels
  3. A Cry For The New World
  4. Letting Go
  5. Journeyman
  6. Only The Children Cry
  7. Turn The Table
  8. Don’t Be Afraid Of The Dark
  9. Best Years
  10. Forever In Time
  11. Nowhere To Hide
  12. Naked (re-recorded Version)
  13. A Moment In Life
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.