PRECAMBRIAN – Tectonics

Pubblicato il 03/09/2020 da
voto
7.0
  • Band: PRECAMBRIAN
  • Durata: 00:29:59
  • Disponibile dal: 21/08/2020
  • Etichetta:
  • Primitive Reaction

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

I Precambrian sono uno dei progetti del prolificissimo terzetto composto da K (Krechet), V (Vlad), R (Roman Saenko), attivi tra gli altri nei Drudkh (oltre che ex Blood Of Kingu). Com’è facilmente intuibile, gli ucraini si muovono in territori estremi, e più precisamente black metal. Musicalmente siamo molto vicini proprio a quanto prodotto in passato sotto il nome Blood Of Kingu, ovvero un’onda sonora pastosa che scivola occasionalmente in abissi di brutalità vicini al death, complice il doppio timbro alternato tra scream e un growl basso e profondo.
Concettualmente, la band sposa un immaginario coerente con il nome scelto, ovvero tematiche legate alla natura in generale e, più in particolare, alla geologia, e sceglie, con questo primo full-length, di mantenere una durata di poco superiore a quella di un EP (“Tectonics” sfiora appena la mezz’ora). Si tratta di una scelta intelligente perché le composizioni sono estremamente piene, sature e il ritmo è sempre sugli scudi, con ben pochi sparuti momenti nei quali si rallenta leggermente. Insomma, un monolite roccioso, è proprio il caso di dirlo, all’interno de quale ha ben poco senso andare a pescare e descrivere un pezzo rispetto all’altro.
Ci limitiamo a rilevare la curiosa scelta di dare un effetto di taglio netto, improvviso e inaspettato a tutti i brani, che crea un leggero disorientamento al primo ascolto e può suggerire i bruschi aggiustamenti tra le placche che compongono la crosta terrestre. Si tratta di un dico da ascoltare tutto d’un fiato, abbastanza piacevole, ma onestamente non trascendentale, sebbene sia fuori questione l’abilità dei musicisti ucraini di maneggiare la materia. Resta un buon debutto, che contiene quel tanto di ‘variazioni sul tema’ sufficiente da non annoiare, del quale si apprezza (o si detesta, senza vie di mezzo) la produzione decisamente poco pulita, alla quale ci hanno già abituati Drudkh e Blood Of Kingu.

TRACKLIST

  1. Archaebacteria
  2. Fossilization
  3. Cryogenian
  4. Volcanic Winter
  5. P-Tr.Extinction
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.