PRIDE OF LIONS – The Destiny Stone

Pubblicato il 28/12/2004 da
voto
8.0
  • Band: PRIDE OF LIONS
  • Durata: 01:04:25
  • Disponibile dal: 28/12/2004
  • Etichetta: Frontiers
  • Distributore:

Squadra vincente non si cambia dice un antico proverbio che calza alla perfezione se si parla dell’accoppiata Jim Peterik/Tobias Hitchcock, duo che proprio lo scorso 2003 ha dato vita ad uno dei migliori dischi aor degli ultimi anni. Il successore di “Pride Of Lions” ha tutte le carte in regola per ottenere come minimo lo stesso successo, non tanto per elementi innovativi o voglia di sorprendere l’ascoltatore, ma proprio perché ricalca pari pari lo stile del suo predecessore senza però risultare scontato o privo di idee. Ancora una volta sono le tastiere, le sontuose e pompate melodie scritte da Peterik a dominare, ma dobbiamo dare atto al giovanissimo Toby Hithcocl di essere riuscito a migliorare nettamente la propria tecnica vocale: già nel debut album dei Pride Of Lions molti rimasero stupiti dalle indubbie doti di questo sconosciuto cantante, ma a distanza di soltanto un anno i progressi si vedono eccome tramite una ostentata sicurezza nel districarsi fra le diverse sfaccettature del suo cantato. Brani lenti si alternano a tempi andanti, Maquino e Peterik alla chitarra ci regalano qualche assolo dal gusto sopraffino, spesso e volentieri la linea che separa l’aor dall’hard rock melodico si fa sempre più sottile, a testimone che la band ha grinta da vendere. Probabilmente il music business del nuovo millennio non ha intenzione di inserire fra le proprie stelle band così melodiche e sognanti, forse i kids che prendono per oro colato tutto ciò che passa su MTV non sono interessati a musica d’autore (con la “A” maiuscola), ma senza alcuna ombra di dubbio “The Destiny Stone” si impone come una delle migliori uscite in ambito rock melodico, un toccasana per i fans di Journey, Survivors, Mecca e chi più ne ha più ne metta!

TRACKLIST

  1. The Courage To Love Somebody
  2. Parallel Lines
  3. Back To Camelot
  4. Born To Believe In You
  5. What Kind Of Fool
  6. Man Behind The Mask
  7. Light From A Distant Shore
  8. Letter To The Future
  9. The Destiny Stone
  10. Second Hand Life
  11. Falling Back To Then
  12. The Gift Of Song
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.