PRIMAL FEAR – Seven Seals

Pubblicato il 02/11/2005 da
voto
8.0
  • Band: PRIMAL FEAR
  • Durata: 00:54:21
  • Disponibile dal: 02/11/2005
  • Etichetta: Nuclear Blast
  • Distributore: Audioglobe

I tedeschi Primal Fear non si danno mai pausa e ad un solo anno dalla release del roccioso “Devil’s Ground”, eccoli ritornare con una nuova e potentissima fatica. “Seven Seals”, questo il titolo del disco, porta avanti il sound metallico della band, spesso e a sproposito denominata come i Judas Priest della Germania, ma ci stupisce per una serie di influenze nuove. A song più classiche come “Demons And Angels” o “Evil Spell”, Mat Sinner e soci ci propongono una serie di brani più lunghi, epici e dal tono drammatico, ci riferiamo alla power ballad “Seven Seals” e “Diabolus” in cui le vocals di un Ralf Scheepers sugli scudi svolgono il ruolo di protagonista assoluto. Il chitarrista Tom Naumann come sempre si dimostra uno dei migliori musicisti del panorama power/heavy tedesco grazie ai suoi riffs potentissimi e ad assoli sempre ispirati. Non è finita perché i rockers di vecchia data gioiranno con la “cover” dei Sinner “Question Of Honor”, presente sul vecchio “Nature Of Evil”. Mat Sinner e la Nuclear Blast non hanno certo badato a spese per realizzare “Seven Seals”, in termini di produzione sono stati ingaggiati il veterano Charlie Bauerfeind (Blind Guardian, Helloween, Hammerfall…) e per il mixaggio è arrivato Mike Fraser, famoso per il suo lavoro insieme a grossi nomi come Ac/Dc, Aerosmith e Slipknot. Con tutte queste carte vincenti “Seven Seals” non può che essere il disco più maturo per la band tedesca, che oggi più che mai si veste di una nuova identità più nitida e marcata rispetto al passato.

TRACKLIST

  1. Demons And Angels
  2. Rollercoaster
  3. Seven Seals
  4. Evil Spell
  5. The Immortal Ones
  6. Diabolus
  7. The Call
  8. All For One
  9. Of Death And Chaos
  10. Carniwar
  11. Question Of Honour
  12. In Memory
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.