PROSTITUTE DISFIGUREMENT – Descendants Of Depravity

Pubblicato il 26/06/2008 da
voto
7.0
  • Band: PROSTITUTE DISFIGUREMENT
  • Durata: 00:38:37
  • Disponibile dal: /06/2008
  • Etichetta: Neurotic Records
  • Distributore: Masterpiece

Dopo tre full-length all’insegna di un brutal death metal tutto sommato nella norma, i Prostitute Disfigurement iniziano a sperimentare un pochino, proponendoci un disco che abbraccia uno spettro di influenze particolarmente ampio rispetto ai loro standard precedenti. Fra i solchi di “Descendants Of Depravity” si rintracciano infatti copiose porzioni di thrash e di old school death metal, così come alcuni echi black all’altezza di certe sfuriate molto veloci. A grandi linee, la svolta intrapresa dalla band olandese ricorda quella avviata dai connazionali Severe Torture con i loro ultimi due dischi, anche se va sottolineato come il sound ottenuto dai Prostitute Disfigurement sia in sostanza ancora più catchy e variegato. L’attitudine di buona parte delle nuove tracce è infatti marcatamente thrash, il growling di Niels Adams è divenuto più intelligibile e anche i suoni utilizzati rimandano a generi un po’ meno estremi e underground. Non a caso, questa volta il gruppo ha registrato con Andy Classen nei tedeschi Stage One Studios, che in passato hanno ospitato formazioni come Holy Moses, Dew-Scented e Legion Of The Damned. Insomma, c’è da scommettere che i fan della prima ora maggiormente oltranzisti non vedranno di buon occhio la trasformazione del quintetto, reo di essersi spostato su lidi sonori nel complesso abbastanza accessibili. Tutti gli altri però saranno magari felici di scoprire una band rinnovata, che ha accantonato certe ingenuità del passato per gettarsi a capofitto in una forma di metal estremo che bada più al groove e alla forma canzone che alla violenza fine a sè stessa. Non scriveranno la storia del death metal, ma questi nuovi Prostitute Disfigurement si lasciano ascoltare davvero volentieri.

TRACKLIST

  1. Torn In Bloated Form
  2. The Sadist King And The Generalissimo of Pain
  3. In Sanity Concealed
  4. Killing For Company
  5. Storm of The Fiend
  6. Life Depraved
  7. Carnal Rapture
  8. Fatal Fornication
  9. Sworn To Degeneracy
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.