REBAELLIUN – Bringer of War (The Last Stand)

Pubblicato il 27/12/2017 da
voto
7.0
  • Band: REBAELLIUN
  • Durata: 00:32:47
  • Disponibile dal: 01/12/2017
  • Etichetta: Hammerheart Records
  • Distributore:

È più che mai definitivo il ritorno dei Rebaelliun, la death metal band brasiliana che più di ogni altra è stata in grado di sfidare e spesso battere sullo stesso campo il colosso Krisiun. Dopo essere tornati con il più che convincente “The Hell’s Decrees” nel 2016, dopo ben quindici anni di assenza dalle scene, i ragazzi battono il ferro finché è caldo con questa ristampa “deluxe” del loro vecchio EP “Bringer of War”. Si tratta infatti di una via di mezzo fra la riproposizione di vecchio materiale ormai quasi dimenticato e un nuovo comeback, dato che la prima parte della scaletta presenta ben quattro brani composti di recente e stilisticamente sulla falsariga di quanto contenuto nel fortunato ultimo full-length. Ascoltando le nuove tracce non si può che convenire sul fatto che i Rebaelliun siano una realtà completamente rigenerata, oggi capace di rivisitare quel death metal barbaro di tipica matrice sudamericana con un accattivante tocco di modernità e orecchiabilità vagamente vicino all’attitudine dei nostri Hour Of Penance. Questo nuovo “lato A” di “Bringer of War” è davvero lodevole per intensità e ispirazione: ogni episodio lascia il segno sia in termini di aggressività che di personalità; colpisce in particolare la capacità dei Nostri di levigare il riffing di chitarra, rendendolo tanto affilato quanto facilmente memorizzabile. Davanti a tale freschezza, gli episodi della release originaria risultano oltremodo grezzi, ma è giusto non dimenticare e sottovalutare le origini della band, che già nel 2000 poteva definirsi una delle realtà più intraprendenti e determinate del panorama sudamericano. Vi è tanto death metal dalla spiccata genuinità in questo lavoro e chi non ha mai avuto il piacere di scontrarsi con l’assalto dei Rebaelliun è caldamente invitato a farlo al più presto. Che si decida di partire da qui o da uno dei rinomati full-length non ha importanza visto che la qualità media del repertorio dei carioca è sempre piuttosto alta.

TRACKLIST

  1. War Cult Anthem
  2. There Is No Horizon
  3. The Last Stand
  4. Ground Zero
  5. Agonizing by My Hands
  6. Bringer of War
  7. Kings of the Unholy Blood
  8. Day of Suffering (Morbid Angel cover)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.