RHAPSODY OF FIRE – From Chaos To Eternity

Pubblicato il 14/06/2011 da
voto
8.0
  • Band: RHAPSODY OF FIRE
  • Durata: 00:57:34
  • Disponibile dal: 20/06/2011
  • Etichetta: Nuclear Blast
  • Distributore: Warner Bros

I quattro anni di stop forzato a causa dei problemi legali col vecchiomanagement sono ormai un lontano ricordo per i Rhapsody Of Fire e per i loro fan. La symphonic power metal band nostrana in un anno è statainfatti in grado di rientrare a pieno regime, dapprima pubblicandol’album di ritorno "The Frozen Tears Of Angels", seguito da un tourculminato col pienone all’Alcatraz di Milano, e ora dando alle stampe il nuovissimo "From Chaos To Eternity". Il qui presente disco, delle cuitracce abbiamo dettagliatamente parlato nella nostra anteprima speciale, è un tassello fondamentale nella carriera della band friulana, inquanto segna la conclusione della saga epic fantasy iniziata nel 1997con il primo lavoro "Legendary Tales". Non è difficile dunque immaginare che "From Chaos To Eternity" sia una sorta di riassunto di quantofinora fatto dai Rhapsody Of Fire, con, ad ogni modo, qualche elemento dinovità. A fianco di una insolita e a tratti hardrockegiante "I Belong To The Stars", troviamo dunque i classici brani epic power in doppia cassa con ritornelloni cantabili come "Tornado", una "Tempesta Di Fuoco" contesto completamente in italiano o la stessa variegata titletrack. Inaltri casi, invece, il sound si fa più pomposo, quasi progressivo e più in linea con "Symphony Of Enchanted Lands Part 2", come nel caso di "Ghost Of Forgotten Worlds"; e non manca il richiamo al progetto – purtroppo mai attuato – Rhapsody In Black, qui rappresentato dall’aggressiva e piùestrema "Aeons Of Raging Darkness", con tanto di cantato in growl, scream e ritmiche forsennate in blast beat. I collegamenti col passatoriguardano anche il lento "Anima Perduta", paragonabile nella musica enell’approccio vocale a "Lamento Eroico", ma non altrettanto esaltante, e la mega suite finale di venti minuti "Heroes Of The Waterfalls’ Kingdom", dove un bellissimo ritornelloispirato a Beethoven, ricchi arrangiamenti orchestrali da colonnasonora, grandi cori, atmosfere a tratti solari a tratti più cupe emaligne, chiudono il capitolo supportate dalla narrazione di Christopher Lee. I brani, al di là della similitudini stilistiche con il passatosopra evidenziate, brillano di una propria luce senza dunque pesantiautoplagi e generalmete appaiono più ricercati, ricchi di dettagli, vari al loro interno e anche per questo complessivamente meno immediatirispetto a quelli presenti sul precedente "The Frozen Tears Of Angels". Questo rende "From Chaos To Eternity" meno d’impatto ad una primaimpressione, ma più longevo e qualitativamente equiparabile dopo piùascolti. Tra i punti di forza, oltre alla consueta maestriatecnico-esecutiva sia strumentale che vocale, la solita cura minuziosadei suoni ad opera della coppia Turilli-Staropoli e dei produttoriSascha Paeth e Miro. A "From Chaos To Eternity" non manca nulla dunqueper chiudere a buoni livelli una saga che ha accompagnato la carriera eil successo di questa band per ben quindici anni.

TRACKLIST

  1. Ad Infinitum
  2. From Chaos To Eternity
  3. Tempesta Di Fuoco
  4. Ghost Of Forgotten Worlds
  5. Anima Perduta
  6. Aeons Of Raging Darkness
  7. I Belong To The Stars
  8. Tornado
  9. Heroes Of The Waterfalls' Kingdom
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.