ROB ZOMBIE – Educated Horses

Pubblicato il 04/04/2006 da
voto
6.0
  • Band: ROB ZOMBIE
  • Durata: 00:38:29
  • Disponibile dal: 28/03/2006
  • Etichetta:
  • Distributore: Universal

Ben pochi artisti sono riusciti a realizzare il proprio sogno nel cassetto come ha fatto, splendidamente, l’eclettico Rob Zombie, passando da shock-horror-rocker a fumettista a regista di culto. Dopo cinque lunghi anni di attesa e due capolavori cinematografici di genere Rob ritorna, affidandosi alla ispirazione concessagli da un John 5 (ex Marilyn Manson) incontrato quasi per caso sulla strada dell’ Ozzfest ’05. La terza release solista è, sin dalla cover, atipica: Rob ha alleggerito fino a quasi abbandonare quel lato sfrontatamente umoristico, caricaturiale e cartoonesco affiliato alla sua passione per l’horror di serie zeta, dicendo addio anche il look ipertruccato e ai rasta impolverati e marci. In tutta sincerità, dopo aver ascoltato i quasi quaranta minuti di questo “Educated Horses” ci si chiede cosa veramente rimane, spogliato il personaggio in questa maniera dalle esagerazioni techno e dagli effetti sonori horrorifici, oltre che dall’indispensabile humor. Non bastano l’efficace singolo “Foxy Foxy” e il suo simpatico incedere sexy, lo spunto energico di “Let It All Bleed Out” e il groove al quale il buon Rob ci ha abituati di “American Witch”, l’incedere è sgambettato e atterrato da interludi strumentali francamente incomprensibili e da episodi tristemente mediocri (“The Scorpion Sleeps”), per non parlare del finale terrificante che fa assomigliare idealmente il disco non a una delle avventure di Toxic Avenger, ma in maniera tragica alla fantozziana “Corazzata Potemkin”, per la fatica con cui si giunge alla fine. Spoglio, lento e poco ispirato, l’album non trova una “Dragula”, una “Living Dead Girl” o una “Never Gonna Stop”… Non c’è mordente, non c’è divertimento e nemmeno quel pathos da horror movie acido e malvagio che forse l’artista ha tentato di ricreare. Una mossa incomprensibile che sicuramente non attirerà nuovi fan né farà contenti quelli in attesa da anni. Noioso.

TRACKLIST

  1. SAWDUST IN THE BLOOD
  2. AMERICAN WITCH
  3. FOXY,FOXY
  4. SEVENTEEN YEARS LOCUST
  5. SCORPION SLEEPS,THE
  6. 100 WAYS
  7. LET IT ALL BLEED OUT
  8. DEATH OF IT ALL
  9. RIDE
  10. DEVIL'S REJECTS
  11. LORDS OF SALEM
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.