ROTTEN SOUND – Cycles

Pubblicato il 15/01/2008 da
voto
7.5
  • Band: ROTTEN SOUND
  • Durata: 00:33:57
  • Disponibile dal: 16/01/2008
  • Etichetta: Spinefarm
  • Distributore: Audioglobe

Scomparsi i Nasum, non c’è dubbio che il trono del grind-core spetti ai Rotten Sound, a oggi la band più in forma di questa scena assieme ai leggendari e irrefrenabili Napalm Death. In continua ascesa dai tempi dell’apprezzatissimo full-length “Murderworks”, il quartetto finlandese mette a segno con questo nuovo “Cycles” il terzo colpo da K.O. consecutivo dalla pubblicazione del succitato album, riconfermandosi più o meno sugli stessi, alti livelli del precedente “Exit”. Diciamo “più o meno” giusto perchè al nuovo lavoro manca un pochino di quell’effetto sorpresa che rappresentava una delle marce in più degli ultimi platter, ma sia chiaro che i fan possono comunque stare tranquilli: il songwriting dei Rotten Sound su “Cycles” non appare mai e poi mai veramente appannato. Anzi, per quanto ci riguarda, abbiamo assai gradito l’intensificazione delle influenze old school death metal in alcune tracce! Poco di davvero nuovo sotto il sole, ma come non esaltarsi di fronte all’attacco di “The Effects”, durante il quale saltano alla mente addirittura Entombed e Grave? E come non gradire il sottile omaggio a “Left Hand Path” di “Alternews”? Per il resto, solita, piacevolissima carneficina grind made in Finland: ultra-politicizzata, giocata su velocità inumane (il nuovo drummer Sami Latva fa rimpiangere ben poco il dimissionario K), ma colma di break e ripartenze ora death metal, ora crust, ora hardcore. Ascoltate episodi da applausi come “Colonies” e “Victims” per farvi un’idea di quanto appena affermato! In definitiva, i Rotten Sound di “Cycles” danno nuovamente prova di essere un gruppo completo e maturo sotto ogni punto di vista, che interpreta il grind-core come pochi altri al giorno d’oggi. Se li avete sempre supportati, questo disco è l’ennesimo motivo per continuare a farlo… se non li conoscete ancora, quale occasione migliore per addentrarvi nel loro caotico e affascinante mondo?

TRACKLIST

  1. The Effects
  2. Prai$€ the £ord
  3. Blind
  4. Units
  5. Corponation
  6. Colonies
  7. Poor
  8. Days to Kill
  9. Deceit
  10. Caste System
  11. Alternews
  12. Simplicity
  13. Enigma
  14. Decimate
  15. Victims
  16. Sold Out
  17. Feet First
  18. Trust
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.