ROTTING CHRIST – Lucifer Over Athens

Pubblicato il 15/08/2015 da
voto
7.0
  • Band: ROTTING CHRIST
  • Durata: 03:00:00
  • Disponibile dal: 21/08/2015
  • Etichetta: Season Of Mist
  • Distributore: Audioglobe

Una carriera di oltre un quarto di secolo non poteva non vantare un live album. I Rotting Christ ne erano evidentemente consapevoli e per colmare la lacuna hanno deciso di fare le cose decisamente in grande. Dai due concerti autocelebrativi tenuti presso il Gagarin di Atene nel dicembre 2013 è stato estratto questo sostanzioso doppio live (triplo, nell’edizione LP) che passa in rassegna la maggior parte del repertorio dei dark/black metaller greci. Trentuno brani che spaziano tra classici assoluti, perle per cultori, hit recenti e cover (la praticamente immancabile “Societas Satanas” dei cugini Thou Art Lord), senza tralasciare qualche episodio proveniente da album non felicissimi o sottovalutati. Una tracklist dalla mole impressionante, forse anche esagerata per certi aspetti, ma che di sicuro ha grandi possibilità di accontentare diverse fasce di fan. Dal criptico black metal degli esordi si arriva al periodo più vicino al gothic dei tardi anni Novanta, per poi ovviamente esplorare in lungo e in largo le produzioni recenti, con le quali la band di Sakis Tolis è riuscita a mettere d’accordo buona parte del suo pubblico. La resa sonora è ruvida e a tratti un po’ sbilanciata, con la voce spesso troppo alta e le chitarre sottili, tuttavia non bisogna dimenticarsi che si sta pur sempre parlando di una registrazione dal vivo, la quale – conoscendo l’integrità del gruppo – difficilmente sarà stata ritoccata più di tanto in studio. Alla fine, con brani tanto diversi tra loro come “Gloria De Domino Inferni”, “Among Two Storms”, “Quintessence”, “Dive The Deepest Abyss” o “Enuma Elish”, è difficile non rimanere continuamente sorpresi o lasciarsi trasportare almeno un po’ dall’ascolto di questa raccolta. Di rado un lavoro dei Rotting Christ non riesce a trasmettere genuinità e passione innate e per “Lucifer Over Athens” il timore di trovarsi al cospetto di un prodotto scialbo o raffazzonato non è nemmeno da prendere in considerazione. Serviranno tempo e pazienza per ascoltarlo tutto e a fondo, ma ogni fan degno di questo nome avrà solo di che godere.

TRACKLIST

  1. 6 6 6
  2. Dub-Sag-Ta-Ke
  3. Athanatoi Este
  4. Κατά τον δαίμονα εαυτού
  5. Nemecic
  6. After Dark I Feel
  7. Sorrowfull Farewell
  8. Among Two Storms
  9. Gloria De Domino Inferni
  10. Feast Of The Grand Whore
  11. The Nereid Of Esgalduin
  12. Forest Of N'Gai
  13. The Sign Of Evil Existence
  14. Transform All Sufferings Into Plagues
  15. Fgmenth, Thy Gift
  16. Societas Satanas
  17. Demonon Vrosis
  18. Quintessence
  19. The Call Of The Aethyrs
  20. In Yumen - Xibalba
  21. Grandis Spiritus Diavolos
  22. Welcome To Hel
  23. King Of A Stellar War
  24. Archon
  25. Exiled Archangels
  26. Dive The Deepest Abyss
  27. The Fourth Knight Of Revelation
  28. The Sign Of Prime Creation
  29. Non Serviam
  30. Enuma Elish
  31. Noctis Era
3 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.