ROTTING CHRIST – Under Our Black Cult

Pubblicato il 12/07/2018 da
voto
7.5
  • Band: ROTTING CHRIST
  • Durata: 05:00:00
  • Disponibile dal: 06/07/2018
  • Etichetta: Peaceville
  • Distributore: Audioglobe

Fra le molteplici ristampe dei primi lavori dei Rotting Christ uscite nel corso degli anni, “Under Our Black Cult” è senza dubbio una delle più invitanti, anche se magari non la più economica. Frutto della collaborazione fra il gruppo, il giornalista e luminare del black metal Dayal Patterson (responsabile della celebre collana di libri Cult Never Dies) e la Peaceville Records, questa compilation ripresenta le prime opere della seminale band greca – dai demo degli esordi alle registrazioni effettuate poco dopo l’uscita del secondo album “Non Serviam”, più una serie di rarità live e in studio – sotto forma di un libro di 72 pagine con allegati cinque CD che documentano appunto la primissima parte dell’avventura Rotting Christ. Lavori come “Passage to Arcturo”, lo straordinario debut album “Thy Mighty Contract” e il suddetto “Non Serviam” sono ormai da tempo entrati nella storia del black metal e l’esperto Patterson, con il puntuale apporto del leader Sakis Tolis, degli altri membri della formazione (Jim Mutilator, Themis, Morbid) e di alcuni fan/amici della band come Fernando Ribeiro dei Moonspell, Mortiis, Nergal dei Behemoth o Blasphemer dei Mayhem, ne ripercorre la genesi, dispensando vari aneddoti e curiosità. Non tutte le vicende vengono in verità analizzate con estrema dovizia di particolari, ma è anche vero che il giornalista britannico e il succitato Sakis stanno attualmente lavorando ad una vera e propria biografia del gruppo e che a breve i fan potranno godere di un’opera che svelerà nei minimi dettagli tutte le peripezie dei greci dal 1987 ad oggi. “Under Our Black Cult”, in ogni caso, compie il suo dovere nel presentare in una inedita veste deluxe tutti i primi vagiti della formazione di Atene, dagli ingenui esordi hardcore/grind all’infatuazione con l’occulto, dal mini exploit di “Satanas Tedeum” alla creazione di quel suono black metal ormai inconfondibile, sino a giungere ai primi tentativi di raffinamento messi in atto con certi episodi di “Non Serviam” e con le tracce demo dei brani che sarebbero poi finiti su “Triarchy of the Lost Lovers”. Mettendo insieme musica, racconti, una vasta gamma di foto dell’epoca e un artwork/layout di sicuro effetto, il quadro può risultare davvero affascinante anche a coloro che si considerano fra i cosiddetti die-hard fan di vecchia data.

Tracklist:

DISC 1 – Demos & Promos Collection

The Other Side of Life Demo 1989

1. Slaughter Of The Innocents
2. Asthmatic Apoplexy
3. Lost In The Void
4. Thyrotoxicosis
5. Animal Revenge
6. Mentally Disordered
7. Myxomycetes Attack
8. Neyroparalia
9. Artificial Hypertrophy

De Vermis Mysteriis Rehearsal 1989

10. Intro-Holyness Lamentation
11. Feast Of The Grand Whore
12. Fortress Of Cremation
13. De Vermis Mysteriis
14. Outro

Satanas Te Deum Demo 1989

15. Hills Of The Crucifixion
16. Feast Of The Grand Whore
17. The Nereid Of Esgalduin
18. Restoration Of The Infernal Kingdom
19. The Sixth Communion
Ade’s Winds 1992

20. Fgmenth Thy Gift
21. The Fourth Knight Of Revelation

Promo 1995

22. Snowing Still
23. One With The Forest
24. The Opposite Bank

DISC 2

Passage to Arcturo 1991

1. The Old Coffin Spirit
2. The Forest Of N’gai
3. The Mystical Meeting
4. Gloria De Domino Inferni
5. Inside The Eye Of Algond

Monumentum Split 7″ 1991

6. Feast Of The Grand Whore

Dawn of the Iconoclast EP 1992

7. The Nereid Of Esgalduin
8. Vicious Joy And Black Delight

DISC 3

Thy Mighty Contract 1993

1. The Sign Of Evil Existence

2. Transform All Suffering Into Plagues
3. Fgmenth, Thy Gift
4. His Sleeping Majesty
5. Exiled Archangels
6. Dive The Deepest Abyss
7. The Coronation Of The Serpent
8. The Fourth Knight Of Revelation

Apokathelosis EP 1993

9. Visions Of The Dead Lovers

10. The Mystical Meeting

DISC 4

Non Serviam 1994

1. The Fifth Illusion
2. Where Mortals Have No Pride
3. Wolfera The Chacal
4. Fethroesforia
5. Non Serviam
6. Mephesis Of Black Crystal
7. Morality Of A Dark Age
8. Ice Shaped God
9. Saturn Unlock Avey’s Son

DISC 5

Live 2000

1. The Sign Of Evil Existence
2. Transform All Suffering Into Plague
3. The Fourth Knight Of Revelation
4. Coronation Of The Serpent
5. Fgmenth Thy Gift
6. Ach Golgotha (The Small One On The Cross)
7. The Old Coffin Spirit
8. The Mystical Meeting
9. The Forest Of N’gai
10. Morality Of A Dark Age
11. Feast Of The Grand Whore
12. Saturn Unlock Avey’s Son
13. Wolfera The Chacal
14. Exiled Archangels

Live 1993

15. Feast Of The Grand Whore
16. The Forest Of N’gai
17. Visions Of The Dead Lovers
18. The Mystical Meeting

TRACKLIST

  1. https://burningshed.com/rotting-christ_under-our-black-cult_boxset
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.