ROYAL HUNT – Paper Blood

Pubblicato il 20/06/2005 da
voto
6.0
  • Band: ROYAL HUNT
  • Durata: 00:56:31
  • Disponibile dal: 06/06/2005
  • Etichetta: Frontiers
  • Distributore: Frontiers

Ultimamente i Royal Hunt non hanno vissuto proprio un bel periodo. Un album come “Eyewitness”, uscito nel 2003, non fu certo memorabile, ed in aggiunta a questa débâcle artistica la band ha vissuto dei seri problemi di line-up, su tutti l’abbandono del chitarrista Jacob Kjaer. Il tastierista Andre Andersen ed il cantante John West, gli unici due sopravvissuti, non si sono persi d’animo e, invece di gettare la spugna, hanno chiamato Marcus Jidell (The Ring) alla chitarra e completato il quadro con il ritorno del batterista Kenneth Olsen, costretto ad abbandonare gli Hunters nel 1996 per motivi di salute. Il nuovo “Paper Blood” segna un riavvicinamento stilistico a dischi come “Moving Target” e “Paradox”: questo non può che far bene alla musica dei Royal Hunt, tornati ad arrangiare con gran classe le loro canzoni. E dire che l’album non si presenta nel migliore dei modi: l’opener “Break Your Chains” è quanto di più scontato e prevedibile si possa sentire su un disco di metal sinfonico, a causa di una struttura fin troppo lineare, ma già con la seguente “Not My Kind” si inizia a fare sul serio. Da questo momento in poi la forma delle tracce inizia a farsi più complessa e variegata, e noi non possiamo che esserne contenti perché questi sono i Royal Hunt che ci piace ascoltare. Il lavoro di chitarra di Jidell è poderoso e riesce a non far rimpiangere il suo predecessore, Andersen prende per mano la situazione con le sue ridondanti tastiere, mentre West è, come sempre, da applausi. Il risultato è sicuramente apprezzabile, i classici ritornelli catchy non mancano, così come i profondi e maestosi cori a cui la band ci ha abituati. A lasciare però perplessi è la presenza di addirittura tre pezzi interamente strumentali, tutti ben confezionati, per carità, ma tutto sommato anonimi. Questa scelta fa sorgere in noi il dubbio che le idee, seppur buone, non fossero poi così tante per poter giustificare l’uscita di un nuovo full-length, e non possiamo non tenerne conto nel giudizio finale. “Paper Blood”, ne siamo sicuri, saprà comunque soddisfare le aspettative dei fan.

TRACKLIST

  1. Break Your Chains
  2. Not My Kind
  3. Memory Lane
  4. Never Give Up
  5. Seven Days
  6. SK 983
  7. Kiss Of Faith
  8. Paper Blood
  9. Season's Change
  10. Twice Around The World
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.