ROYAL HUNT – The Mission

Pubblicato il 02/10/2001 da
voto
8
  • Band: ROYAL HUNT
  • Durata:
  • Disponibile dal: //2001
  • Etichetta:
  • Distributore:

Sfido chiunque, anche il fan più sfegatato dei Royal Hunt, a non ammettere tuttora il mezzo buco nell’acqua che risponde al nome di “Fear”. In particolar modo l’innesto dell’ex Artension John West sembrava inutile a colmare l’enorme vuoto causato dall’allontanamento del vecchio singer D.C. Cooper, tanto impertinente quanto carismatico. Ebbene, se avete fatto anche voi queste mi recensioni, cancellatele immediatamente dalla vostra testa, perchè Andre Andersen e compagnia hanno sfornato un piccolo gioiello chiamato “The Mission”. Ispirato al famoso romanzo di Ray Bradsbury, Martian Chronicles, “The Mission” abbandona in parte le composizioni in cui la parte sinfonico-strumentale è in netto predominio, per tornare a sonorità decisamente più metalliche e aggressive. E’ noto a tutti come Andre Andersen metta sempre in primo piano le sue tastiere, ma questa volta il vero protagonista è l’axe-man Jacob Kjaer, beneficiario di un sound aggressivo e predominante su tutto. Se prima si parlava del buco lasciato da D.C. Cooper, ora posso felicemente affermare che già mi sono dimenticato del singer americano, in quanto John West sembra avere finalmente carburato, entrando così nel pieno spirito della band ( e facendosi notare con una prestazione superba). Ogni brano, a testimoniare le manie di grandezza dei Royal Hunt, è presentato da un’intro e tra un mix di prog e metal melodico, si alternano composizioni dirette come “Surrender”, veloce e maestosa, a composizioni più complesse come la title track, summit massimo del sound Royal Hunt 2001 e bellissimo esempio di come sinfonia progressive e potenza spesso viaggino sulla stessa corsia. Siamo indubbiamente di fronte ad uno dei dischi più validi di quest’anno, ma soprattutto siamo di fronte ad un come-back che spazza via qualsiasi dubbio o cattivo sentore su una band che, se cancelliamo la parentesi “Fear”, è sempre proceduta in crescendo, conquistando onestamente il trono di re del metal melodico.

TRACKLIST

  1. Take Off
  2. The Mission
  3. Exit Gravity
  4. Surrender
  5. Clean Sweep
  6. Judgement Day
  7. Metamorphosis
  8. World Wide War
  9. Dreamline
  10. Out Of Reach
  11. Fourth Dimension
  12. Days Of No Trust
  13. Total Recall
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.