S.R.L. – Mutatio Et Maestitia

Pubblicato il 30/09/2007 da
voto
7.0
  • Band: S.R.L.
  • Durata: 00:40:26
  • Disponibile dal: 26/09/2007
  • Etichetta: New Lm Records
  • Distributore: Masterpiece
Attivi dal 1992, tornano sul mercato gli S.R.L., monicker tributo (per via della sigla) alla scena rock italiana degli anni ’70 come PFM (Premiata Forneria Marconi) e BMS (Banco del Mutuo Soccorso). Reduci da un gigantesco cambio di lineup (via tre membri storici) che per molti altri avrebbe significato la fine della band, gli umbri hanno reclutato tre nuovi membri e hanno dato vita a “Mutatio Et Maestitia”, quaranta minuti di thrash metal abbastanza articolato con punte di death metal. Possiamo dire innanzitutto che una delle caratteristiche dell’album è la voce del nuovo arrivato Khaynn, che si alterna fra growl e screaming. Se su una struttura ritmica potente, con il basso bello possente in primo piano e con delle chitarre che disegnano trame molto articolate in sede di riffing ben si adatti una voce di questo tipo, spetta a voi giudicarlo. Può piacere o meno. Di certo la parte musicata è veramente potente. Si passa indistintamente da pezzi con andatura più thrasheggiante, a parti più cadenzate e ritmate. Ma i cambi di ritmo sono frequenti anche nelle canzoni stesse così da generare una buona varietà e non stufare assolutamente anche dopo i quattro minuti. Non mancano delle volte addirittura partiture death metal, veri e propri blast beat. I suoni sono efficaci, molto puliti, piace particolarmente il suono di basso, come detto molto corpulento e quello di batteria, molto vicino al suono riproponibile in sede live. Tutti gli ingredienti per farvi piacere il disco ci sono, compresa la nazionalità e il fatto che cantano in italiano. Disco valido.

TRACKLIST

  1. Canto III
  2. La Sentenza
  3. Melma
  4. Il Canto della Devastazione
  5. Veleno
  6. La Terra delle Ombre
  7. Inerme
  8. Khoma
  9. Labirinto
  10. Il Funambolo (live)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.