SABBATH ASSEMBLY – Rites Of Passage

Pubblicato il 18/05/2017 da
voto
7.0
  • Band: SABBATH ASSEMBLY
  • Durata: 00:44:48
  • Disponibile dal: 12/05/2017
  • Etichetta: Svart Records
  • Distributore: Audioglobe

Attivi dal 2010, gli statunitensi Sabbath Assembly arrivano al quarto album, una sorta di concept album che, come suggerisce il titolo, trae ispirazioni dai riti di passaggio della vita. Gli studi di antropologia ed etnografia di Arnold Van Gennep costituiscono lo scheletro tematico dell’opera e se lo studioso francese propone sette riti di passaggio nella vita di un uomo, allo stesso modo i Sabbath Assembly ci presentano sette composizioni che ne descrivono una versione più oscura e corrotta. Musicalmente, la formazione guidata dall’ex-Hammers Of Misfortune Jamie Myers, affiancata dal chitarrista dei Gorguts e dei Dysrhythmia, Kevin Hufnagel, si presenta a noi come un interessante mosaico fatto di doom metal ed occult rock, che riesce ad essere al contempo tradizionale ma non banale. Il merito è delle numerose sfaccettature che il gruppo riesce a declinare nella sua opera. Sapiente, ad esempio, l’uso frequente delle dissonanze, sia vocali che strumentali, che stridono lasciando nell’ascoltatore un senso di forte inquietudine anche nei passaggi più diretti e possenti (emblematica “Shadows Revenge”). Sfumature più oscure si avvertono nei movimenti più doomy e spettrali, come in “Angels Trumpets”; in altri momenti la voce di Jamie si tramuta in quella di una strega maligna, mentre melodie sinistre infestano l’aria, per poi trasformarsi in una inarrestabile cavalcata (“I Must Be Gone”). Non mancano momenti più suadenti, con le chitarre acustiche arpeggiate a dipingere un arazzo malinconico ed arcaico (“Does Love Die”); oppure percorsi obliqui che sfociano nella psichedelia (“Seven Sermons To The Dead”). Certo, “Rites Of Passage” non raggiunge ancora la perfezione e certamente l’approccio scelto dalla band non è dei più facili da fruire: non nascondiamo che ci sono voluti diversi ascolti prima di riuscire ad assimilare la musica dei Sabbath Assembly, tuttavia, con il passare del tempo, il nuovo lavoro della band americana riuscirà a svelare i suoi tesori.

TRACKLIST

  1. Shadows Revenge
  2. Angels Trumpets
  3. I Must Be Gone
  4. Does Love Die
  5. Twilight Of God
  6. Seven Sermons To The Dead
  7. The Bride Of Darkness
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.