SABOTAGE – Rumore Nel Vento

Pubblicato il 29/04/2009 da
voto
7.0
  • Band: SABOTAGE
  • Durata: 00:53:34
  • Disponibile dal: 01/12/2008
  • Etichetta: Jolly Roger Records
  • Distributore: Masterpiece

Lodevole e carica delle migliori intenzioni l’iniziativa promossa dall’italica Jolly Roger Records: dedicarsi esclusivamente alla promozione di gruppi che impiegano la lingua nostrana per comunicare con l’ascoltatore. Quanti gruppi italiani posso fregiarsi di aver composto lavori che impiegano l’italiano per esprimere i propri intenti? Pochi, e nella maggioranza casi gli sforzi non hanno sortito i risultati sperati. “Rumore Nel Vento” rappresenta un’occasione ghiotta per tutti i supporter della band toscana, o più in generale degli amanti dell’heavy nostrano: non una semplice ristampa o riedizione, ma la pubblicazione di un lavoro che vede la luce dopo ben quindici anni dal suo concepimento. Un prodotto solido e sincero di heavy metal classico, dove la passione e l’ambizione di un gruppo agli esordi hanno dato vita ad un album unico e carico di determinazione e di speranze per una scena italiana nel pieno del suo sviluppo. Dimenticatevi Morby al microfono, qui c’è Giancarlo Fontani ad occupare il ruolo di primadonna: la sua timbrica è lontana anni luce dai toni acuti che contraddistinguono il suo illustre precursore e Giancarlo, sebbene non sia così dotato tecnicamente, si fa apprezzare con una prova intensa e ricca di carisma. “Rumore Nel Vento”, “Indios”, “Ombre” e “La Musica Strana” sono perle di heavy classico che non mancheranno di rimanervi impresse dopo il primo ascolto: inconsueto ma altamente inebriante sentire scandire i versi nella propria lingua madre e, sebbene in qualche caso i testi delle canzoni risultino un po’ scontati, non si puo’ che rimanere soddisfatti e compiaciuti dal risultato ottenuto. Riff taglienti e talvolta granitici, melodie accattivanti ed arpeggi ammalianti: efficace ed assolutamente coinvolgente la prova del duo Fois/Milani, a proprio agio sia nei momenti più concitati che in quelli più riflessivi. Poco da commentare sul lavoro dei fratelli Caroli in sede ritmica, vero cuore pulsante e anima della formazione toscana. Il lavoro è stato riversato su supporto digitale dai nastri su cui era stato originariamente registrato, e la qualità come potete immaginare è ben lontana dall’essere perfetta e durante qualche brano precipita rovinosamente disturbando la continuità dell’ascolto. Non lasciatevi comunque scappare la ghiotta opportunità offerta dalla pubblicazione di questo lavoro: lunga vita alla Jolly Roger Records che ha dato vita ad un progetto ambizioso e che, ne siamo certi, non tarderà a raggiungere consensi nella nostra penisola.

TRACKLIST

  1. Rumore Nel Vento
  2. Indios
  3. Killer Della Notte
  4. Ombre
  5. Capriccio
  6. War Machine
  7. La Musica Strana
  8. Bella Di Notte
  9. Eroi Nel Tempo
  10. Signore Della Morte
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.