SACRED STEEL – Carnage Victory

Pubblicato il 03/12/2009 da
voto
7.0
  • Band: SACRED STEEL
  • Durata: 00:51:25
  • Disponibile dal: 23/10/2009
  • Etichetta: Massacre Records
  • Distributore: Audioglobe

Con “Carnage Victory” i Sacred Steel toccano quota sette dischi in studio e lo fanno con una delle loro migliori pubblicazioni. Sempre true metal fino all’osso e fedele al suo stile, la band di Gerrit Mutz sforna una dozzina di bordate heavy dal taglio molto thrashy come ritmiche, che riescono ad essere dirette e di presa e nel contempo spaziare dallo US metal al power thrash, fino al doom, risultando dunque anche abbastanza varie. L’inizio con “Charge Into Overkill” è di quelli che non lasciano troppo spazio a melodie, un up tempo “ignorante” dalle ritmiche serrate, sferzato dalla tipica voce di Gerrit tra falsetto e cantato più aggressivo. Si accelera ulteriormente con “Don’t Break The Oath”, discreto pezzo speed anche in questo caso decisamente immediato come refrain. La titletrack è invece caratterizzata da un riff più pesante che però si stempera a livello del bridge, dove il pezzo rallenta lasciando spazio ad una linea vocale più melodica ed epica rispetto ai brani precedenti. Uno dei pezzi più convincenti del lavoro, nonché una delle migliori prestazioni del singer, il cui stile non ha mai entusiasmato più di tanto il sottoscritto. Buone anche la sabbathiana “Ceremonial Magician Of The Left Hand Path” con il suo incedere più marziale che nella parte centrale assume connotati quasi doom e “Denial Of Judas (Heaven Betrayed)”, altrettanto maligna come testi e nella quale si ripropone l’alternanza tra ritmiche aggressive in doppia cassa e aperture melodiche dai toni epici. Meno godibili invece “Broken Rites” e “Metal Underground”, entrambe molto classiche come sound ma caratterizzate da linee vocali poco efficaci e piuttosto pacchiane. Convincenti i suoni e ben curato anche l’artwork. Complessivamente possiamo dunque parlare di una più che discreta prova per i Sacred Steel, che grazie a questo “Carnage Victory” rinnoveranno sicuramente il sostegno dei loro fedelissimi fan.

TRACKLIST

  1. Charge Into Overkill
  2. Don't Break The Oath
  3. Carnage Victory
  4. Broken Rites
  5. Crosses Stained With Blood
  6. Ceremonial Magician Of The Left Hand Path
  7. The Skeleton Key
  8. Shadows Of Reprisal
  9. Denial Of Judas (Heaven Betrayed)
  10. Metal Underground
  11. By Vengeance And Hatred We Ride
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.