SARCASM – Esoteric Tales Of The Unserene

Pubblicato il 26/11/2019 da
voto
5.0
  • Band: SARCASM
  • Durata: 00:36:04
  • Disponibile dal: 14/10/2019
  • Etichetta: Chaos Records
  • Distributore:

Spotify:

Apple Music:

Storia strana quella dei Sarcasm: attivi ufficialmente dal 1990, i Nostri hanno attraversato la prima parte degli anni Novanta costellandoli di una serie infinita di demo ed un EP, prima di uno scioglimento, una reunion nel 2015 ed un esordio vero e proprio avvenuto solamente tre anni fa con “Burial Dimensions”. “Esoteric Tales..” è addirittura il terzo album pubblicato in rapida successione dagli svedesi, lasciando presagire a scatola chiusa una certa urgenza nel recuperare il tempo perso con del materiale di alta qualità. Dispiace però infrangersi contro una verità molto più statica e drammatica nei fatti, dove emerge da subito un sentimento piuttosto spiacevole verso il contenuto delle canzoni. Musicalmente, è facile riconoscere l’accento svedese che permea il melodic black metal del gruppo, ma riproposto in questo caso con molta meno creatività e senso dell’innovazione, poca grinta e un sacco di soluzioni ‘facili’ che si accostano ben poco al piglio ribelle e anticonformista della musica originaria a cui si ispirerebbero idealmente i Sarcasm. Complice una produzione oltremodo asciutta e controllata, le chitarre non suonano affatto potenti nelle sezioni ritmiche o nei numerosi fraseggi a note singole che si presentano nelle tracce e poco amalgamate ad un sound percussivo troppo artificiale e certamente poco organico rispetto al contesto. Come se non bastasse, il tutto viene appesantito da un comparto vocale che insiste imperterrito sempre sullo stesso stile, la stessa metrica, lo stessa linea vocale canzone dopo canzone, lasciando così affondare ogni speranza di trovare qualcosa di interessante quantomeno sotto questo aspetto. Fugacemente, lo spettro dei migliori Dawn, Sacramentum e Dissection viene evocato in qualche passaggio più acido e malvagiamente diabolico, ma sono solo delle mosche bianche all’interno di un sistema che odora fortemente di stantio, portando spesso a chiedersi quale sia il senso generale di un disco come questo. Perso il treno degli anni migliori del proprio sottosuolo artistico nazionale, i Sarcasm si propongono oggi con molte incertezze in “ETOTU”, non tanto da un punto di vista tecnico o teorico, visto che i musicisti ricalcano con devozione gli intrecci armonici, o le progressioni dei riff di chitarra dei loro beniamini, quanto piuttosto per la mancanza di reale sentimento ed ispirazione nella scrittura e nella composizione di questo lavoro, al quale non si chiedeva certo eccessiva innovazione, ma quantomeno un carattere personale sincero e convincente che non si è presentato purtroppo nemmeno col passare degli ascolti nel tempo.

TRACKLIST

  1. Vortex Of The Vultures
  2. Parochial Past Resonates
  3. Flesh Was Carved Out From Seven Faces Of God
  4. Flawless Anomalies
  5. Revolution Of Consciousness
  6. Realm Of Shadowless Existence
  7. Celestial Nights
  8. The Great Calm Embraced
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.