SAUROM – Musica

Pubblicato il 22/12/2020 da
voto
8.0
  • Band: SAUROM
  • Durata: 00:53:36
  • Disponibile dal: 04/12/2020
  • Etichetta:
  • Distributore:

Spotify:

Apple Music:

I Saurom sono ormai una band affermata che può vantare un seguito notevole soprattutto per quanto riguarda la Spagna, loro terra d’origine, e tutto il territorio latino-americano. Si potrebbero definire i menestrelli spagnoli, e loro stessi presentano la propria proposta musicale come ‘juglar metal’, ovvero metallo dei giullari. Un sound che si muove tra metal e rock, con un’impronta folk molto marcata e liriche che trattano temi fantasy ma anche legati alla vita di tutti i giorni, spesso spinti da concetti dal mood positivo ed allegro. Partiti ormai nel lontano 1996, gli esordi sono segnati da musiche piuttosto derivative in un mix tra Blind Guardian e Mago De Oz attraverso le quali si raccontavano le storie legate alle opere di J. R. R. Tolkien. Pian piano la band è riuscita a costruire un sound molto personale, prima con un paio di produzioni dal suono più metallico, oscuro e potente come sono “JuglarMetal” del 2006 e “Once Romances Desde Al-Andalus” del 2008, poi virando verso sonorità più canticchiabili e leggere. Il disco della svolta, nonostante il gruppo potesse già contare su un vasto seguito in patria, arriva senza dubbio nel 2012 con “Vida”, lavoro clamoroso, un grande esempio di folk-rock ispiratissimo capace di conquistare dall’inizio alla fine lasciando senza respiro grazie a brani dall’impatto notevole che si esaltano anche in sede live. “Musica”, disco autoprodotto, arriva a distanza di cinque anni dall’ultimo vero studio album “Sueños” (doppio album ricco di ottimi spunti ma probabilmente troppo prolisso) e a tre dalla parentesi acustica di “La Magia De La Luna”. La formazione è coesa ed unita – dopotutto non ci sono variazioni da ormai quindici anni – e ha lavorato duramente alle nuove composizioni. Le sonorità proseguono la via tracciata dagli ultimi lavori, ma con qualche richiamo a tutte le varie epoche che hanno contraddistinto la storia della band; insomma, il decimo disco in casa Saurom riassume un po’ tutta la carriera del sestetto proveniente da San Fernando, in Andalusia, con l’unica novità che è riconoscibile nell’uso più massiccio di orchestrazioni e di arrangiamenti, tante sfaccettature che crescono e si riconoscono sempre più ascolto dopo ascolto. Se brani splendidi come “La Hija De Las Estrellas” e “La Danza De Los Mundos” mostrano il lato più rock ed arioso della band, ci pensano le più vigorose ed epiche “El Lazarillo De Tormes” e “Musica” a riportarci al periodo più powereggiante dei Saurom. Le festose “Salta” e “Fiesta De La Cerveza” sono degli autentici inni folk da cantare saltellando e brindando con dell’ottima cervesa ghiacciata e si alternano alle più vibranti e sognati “Cuando Nadie Nos Ve” e “Duermedela”, brani capaci di disegnare intense emozioni anche grazie alla voce inconfondibile e teatrale di un gran cantante come Miguel Franco. Ancora una dose massiccia di folk-rock, spinta da flauti e cornamuse suonate dal leader Narci Lara, arriva ai nostri timpani con le atmosfere medievali di “La Ciudad Del Renacimiento” e con le influenze legate alla musica popolare di “La Danza De Los Mundos” e “Reina De Mis Sueños”.
Se volete entrare nel mondo magico dei Saurom questa è una ghiotta occasione. La band riesce ancora una volta ad arrivare al cuore dell’ascoltatore con un lavoro, “Musica”, che vi farà saltare, emozionare e cantare, ovviamente in castigliano!

TRACKLIST

  1. Amanecer
  2. La Hija De Las Estrellas
  3. Salta
  4. El Queso Rodante
  5. La Ciudad Del Renacimiento
  6. El Lazarillo De Tormes
  7. El Bardo
  8. Cuando Nadie Nos Ve
  9. La Danza De Los Mundos
  10. Mi Gente
  11. Fiesta De La Cerveza
  12. Reina De Mis Sueños
  13. 3,2,1... ¡La Tierra!
  14. Música
  15. Duermedela
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.