SCALE THE SUMMIT – The Collective

Pubblicato il 15/03/2011 da
voto
8.0
  • Band: SCALE THE SUMMIT
  • Durata: 00:45:43
  • Disponibile dal: 01/03/2011
  • Etichetta:
  • Prosthetic Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

Maturazione definitivamente avvenuta per il quartetto texano Scale The Summit, autore un paio di anni fa del convincente “Carving Desert Canyons”: il progressive metal – esclusivamente strumentale – della formazione è di quelli che mettono in prima fila atmosfera, melodia ed emozioni mettendo la tecnica al servizio delle composizioni. “The Collective” è un viaggio da intraprendere senza interruzioni, magari rilassandosi ed indossando un paio di cuffie per assaporare al meglio le sfumature racchiuse negli eleganti arrangiamenti che compongono il lavoro: la varietà dei generi inclusi nell’opera spazia senza grossi complimenti dal jazz al metal, ricordando talvolta atmosfere care ai Gordian Knot e parti ritmiche estremizzate dalla pesantezza nell’utilizzo di chitarre con sette ed otto corde. Contrariamente all’usanza di molti album strumentali di incentrare tutto l’interesse sulle sei corde, in “The Collective” si riscopre l’interesse per i singoli strumenti e si rimane affascinati dallo spessore che il basso di Jordan Eberhardt e la batteria di Pat Skeffington riescono a donare ai singoli brani. Accanto a classiche prog-metal song come l’apripista “Colossal” ed “Emersion”, ecco affiorare tracce più alternative come “The Levitated” e “Secret Earth”, dove vengono a galla elementi più tipicamente rock e che prendono le distanze dal classico suono metal. L’apice compositivo del lavoro è però da ricercarsi nelle lunghe e progressive “Whales” e “Black Hills”, due tracce che catalizzano nel loro lungo minutaggio aggressione, melodie sognanti in un continuo crescendo di tecnica ed emozioni. Luci soffuse ed atmosfere più rilassate, quelle racchiuse in “Alpenglow”, “Balkan” e la conclusiva “Drifting Figures”, dove è la melodia a ritornare prepotentemente in primo piano grazie alla bravura esecutiva e all’inventiva del duo Chris Letchford/Travis Levrier. Da mettere assolutamente in previsione una buona quantità di ascolti: “The Collective” si scopre poco per volta, facendo salire progressivamente l’interesse per il lavoro con il passare degli ascolti. Ancora una volta i Scale The Summit sono riusciti nel difficile intento di rendere interessante e non tedioso un disco totalmente strumentale: undici tracce ben composte, ben suonate ma soprattutto coinvolgenti e dotate di spiccata personalità. Quando la musica vale più di mille parole.

TRACKLIST

  1. Colossal
  2. Whales
  3. Emersion
  4. The Levitated
  5. Secret Earth
  6. Gallows
  7. Origin of Species
  8. Alpenglow
  9. Black Hills
  10. Balkan
  11. Drifting Figures
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.