SCORPIONS – Animal Magnetism (50th Anniversary Deluxe Edition)

Pubblicato il 06/11/2015 da
voto
7.5
  • Band: SCORPIONS
  • Durata: 00:58:59
  • Disponibile dal: 06/11/2015
  • Etichetta: BMG
  • Distributore: Audioglobe

Il grande successo ottenuto con “Lovedrive” mise una certa pressione sugli Scorpions, a cui vennero dati tempi molto stretti per comporre il suo successore. Nonostante tutto, i tedeschi sono riusciti a sfornare un altro grande disco che risponde al nome di “Animal Magnetism”, il 31 marzo del 1980. Le danze si aprono con l’ammiccante “Make It Real” un brano hard rock dalle melodie spudoratamente radiofoniche. Il sound degli Scorpions è ormai forgiato, quel mix tra melodico ed heavy rock viene attentamente distillato su ogni pezzo, anche nei più metallici ed incazzati, come“Don’t Make No Promises”, dal gusto squisitamente British. Questo disco verrà ricordato per una manciata di episodi poderosi, su tutti “The Zoo”, un mid tempo catchy ed incalzante che ancora oggi viene regolarmente proposto dalla band durante i concerti dal vivo. “Animal Magnetism” è anche molto altro, Rudolf Schenker e compagni non ci fanno mai mancare una ballad strappalacrime, che in questo caso risponde al nome di “Lady Starlight”, in cui il sound spudoratamente ottantiano premia l’operato di Klaus Meine al microfono, che con la sua smisurata classe riesce come un esperto alchimista a trasformare canzoni semplici in puro oro colato. Di tutt’altra pasta “Falling In Love”, scritta dall’allora batterista Herman Rerebell: ci troviamo di fronte ad un hard rock più spigoloso e grezzo, ma dal ritornello molto orecchiabile. La title track che chiude il disco è probabilmente il capitolo più debole dell’intero lavoro, nella quale armonie lente ed toccanti questa volta riescono solo ad annoiare, un peccato perché tutti i precedenti capitoli di “Animal Magnetism” hanno confermato l’ottimo status di forma degli Scorpions. Come bonus track questa ristampa offre “Hey You”, rockeggiante pezzo cantato da Rudolf Schenker (Klaus Meine è stato simpaticamente relegato alle backing vocals) che non brilla certo di luce propria. Seguono cinque versioni demo inedite, “Animal Magnetism”, “American Girls” e “Get Your Love” (versione primordiale di “Heroes Don’t Cry”) suonano molto bene nonostante siano ancora in stato embrionale. Il booklet all’interno, arricchito di note nuove di pacca, racconta i passi salienti della genesi di quest’opera, la prima nella storia della band ad ottenere il riconoscimento del disco di platino. Molto particolare anche la copertina, opera di Storm Thorgenson, illustratore famoso per i suoi lavori con Led Zeppelin, Pink Floyd, Europe, Black Sabbath e molti altri.

TRACKLIST

  1. Make It Real
  2. Don`t Make No Promises (Your Body Can`t Keep)
  3. Hold Me Tight
  4. Twentieth Century Man
  5. Lady Starlight
  6. Falling In Love
  7. Only A Man
  8. The Zoo
  9. Animal Magnetism
  10. Hey You - vocals by Rudolf Schenker (bonus track)
  11. Animal Magnetism – unreleased demo version (bonus track)
  12. American Girls – unreleased demo song (bonus track)
  13. Get Your Love – unreleased demo version of “Heroes Don`t Cry” (bonus track)
  14. Restless Man –unreleased demo version of “Twentieth Century Man” (bonus track)
  15. All Night Long – unreleased demo song (bonus track)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.