SCORPIONS – Tokyo Tapes (50th Anniversary Deluxe Edition)

Pubblicato il 06/11/2015 da
voto
8.0
  • Band: SCORPIONS
  • Durata: 02:02:14
  • Disponibile dal: 06/11/2015
  • Etichetta: BMG
  • Distributore: Audioglobe

A quattro mesi dalla release di “Taken By Force”, gli Scorpions vengono chiamati dal paese del Sol Levante per tenere quattro grandi concerti a Tokyo, Osaka e Nagoya. La band decise per l’occasione di immortalare su CD il concerto tenuto al Nakano Sun Plaza della capitale nipponica. Il risultato è “Tokyo Tapes”, un disco dal vivo entrato di diritto nella storia della musica grazie ad una performance stellare della band tedesca. Alla chitarra troviamo ancora Uli Jon Roth, qui protagonista assoluto che è riuscito a tirare fuori vera magia dalla sua sei corde, tra improvvisazioni ed assoli strepitosi. Basta ascoltare la versione live di “Fly To The Rainbow”, decisamente più carica, spontanea e dirompente rispetto alla più classica versione in studio. L’epicità del brano viene amplificata dalla band, che non si limita a replicare il brano come scritto, ma lo stravolge e lo rende una perfetta killer track dal vivo. Facciamo però un passo indietro: il concerto inizia con la bordata “All Night Long”, la voce di Klaus Meine squilla potente e radiosa, trascinando il pubblico giapponese in delirio totale. Il lavoro di rimasterizzazione compiuto su questa ristampa ha rivitalizzato il sound del disco, ripulendolo quanto basta per farlo apparire più attuale, ma senza snaturare il tipico groove delle esibizioni dal vivo. Anche “Backstage Queen” trasuda adrenalina allo stato puro, Roth e Schenker macinano assoli di classe superiore, gli Scorpions dal vivo sono una vera macchina da guerra e nulla hanno da invidiare alle più famose band americane dei tempi. Una toccante versione live di “In Trance” ci lascia senza fiato, a distanza di oltre trentacinque anni questo live possiede ancora tutte le carte in regola per dare la polvere alle uscite più recenti. Il buon Klaus ancora una volta si conferma una colonna portante della band, riuscendo ad interpretare i suoi brani in modo sentito e pieno di pathos. “Tokyo Tapes” versione cinquantesimo anniversario fa gola grazie ad un libretto di sedici pagine con nuove note, mai apparse prima, ma soprattutto grazie ad un bonus CD contenente la bonus track “Robot Man” più altre sette tracce live finora mai pubblicate. Oltre a nuove versioni dal vivo di brani come “Polar Nights” o “He’s A Woman – She’s A Man”, già presenti nel disco principale, gli Scorpions tributano il Giappone che li ha così calorosamente ospitati con la loro interpretazione strumentale di “Kin Ga Yo”, l’inno nazionale del Paese, realizzato con una chitarra che sembra piangere e che ci ricorda quanto fatto dal mitico Jimi Hendrix con l’inno americano. Con “Tokyo Tapes” si chiude veramente l’era Uli Jon Roth, un addio col botto grazie ad un live degno di essere ricordato negli annali. Questa ristampa ha ringiovanito un prodotto uscito ormai tanti anni fa, il lavoro svolto è davvero degno di lode.

TRACKLIST

  1. All Night Long
  2. Pictured Life
  3. Backstage Queen
  4. Polar Nights
  5. In Trance
  6. We`ll Burn The Sky
  7. Suspender Love
  8. In Search Of The Peace Of Mind
  9. Fly To The Rainbow
  10. He`s A Woman-She`s A Man
  11. Speedy`s Coming
  12. Top Of The Bill
  13. Hound Dog
  14. Long Tall Sally
  15. Steamrock Fever
  16. Dark Lady
  17. Kojo No Tsuki
  18. Robot Man
  19. Hellcat - unreleased live track, Japan 24.04.1978 (bonus track)
  20. Catch Your Train - unrelased live track, Japan 24.04.1978 (bonus track)
  21. Kimi Ga Yo - unreleased Japanese hymn, Japan 27.04.1978 (bonus track)
  22. Polar Nights - unreleased live track, Japan 24.04.1978 (bonus track)
  23. He`s A Woman She`s A Man- unreleased live track, Japan 24.04.1978 (bonus track)
  24. Top Of The Bill - unreleased live track, Japan 24.04.1978 (bonus track)
  25. Robot Man - unreleased live track, Japan 27.04.1978 (bonus track)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.