SEAR BLISS – The Arcane Odyssey

Pubblicato il 30/09/2007 da
voto
7.0
  • Band: SEAR BLISS
  • Durata: 00:47:37
  • Disponibile dal: 24/09/2007
  • Etichetta:
  • Candlelight
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

Nonostante siano rimasti costantemente nell’underground e legati quasi sempre a etichette piuttosto piccole, i Sear Bliss hanno dimostrato dal 1993 ad oggi di avere grande passione e perseveranza. Dal 1996, anno della pubblicazione del primo full-length “Phantoms”, ad oggi, il gruppo ungherese ha infatti dato alle stampe un nuovo lavoro praticamente ogni due anni, diventando una sorta di nome di culto nella scena epic-pagan black metal e creandosi un seguito abbastanza nutrito e fedele. Famosi da sempre per mischiare heavy metal classico, black metal e folk – con un occhio di riguardo per gli strumenti a fiato, soprattutto trombone e tromba – i nostri hanno dato vita in tutto questo tempo ad uno stile piuttosto personale e riconoscibile, che ritroviamo praticamente immutato in questo loro nuovo album, “The Arcane Odyssey”, il primo ad uscire sotto Candlelight Records. Rispetto al passato più o meno recente, va però evidenziata la netta progressione operata dai nostri in termini di impatto e resa sonora. Nessun album dei Sear Bliss aveva goduto di suoni tanto pieni e curati prima d’ora. Se “The Arcane Odyssey” si ascolta con piacere, è infatti anche merito di questa notevole produzione, che una volta tanto riesce ad amplificare tutte le qualità del gruppo. Come ovvio, non va però dimenticato il songwriting, che si presenta ispirato, variegato e mediamente conciso… per lo più incentrato su midtempo trionfali (le melodie folk risultano un po’ più orecchiabili del solito in molti episodi), ma anche alfiere di qualche sfuriata di blast-beat utile a dare maggior respiro alle suddette trame. Nel complesso, si riscontrano quindi poche novità sotto il profilo stilistico, tuttavia va sottolineato come il disco risulti comunque genuino e ben concepito, ricco di buonissimi spunti soprattutto in tracce come “Blood On The Milky Way”, “A Deathly Illusion” o “Omen Of Doom”. Se adorate i vari Ancient Rites, Falkenbach o Windir, l’ascolto è dunque consigliato.

TRACKLIST

  1. Blood On The Milky Way
  2. A Deathly Illusion
  3. Lost And Not Found
  4. Thorns Of Deception
  5. The Venomous Grace
  6. Omen Of Doom
  7. Somewhere
  8. Path To The Motherland
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.