SEPOLCRO – Amorphous Mass

Pubblicato il 14/05/2019 da
voto
6.5
  • Band: SEPOLCRO
  • Durata: 00:20:18
  • Disponibile dal: 15/05/2019
  • Etichetta: Unholy Domain Records
  • Distributore:

Introdotto da un titolo e da una copertina che evocano immediatamente informi orrori lovecraftiani, “Amorphous Mass” prosegue nella politica dei piccoli passi attuata dai Sepolcro fin dalla loro nascita. Venti minuti in cui il terzetto veronese si cimenta nei più foschi stilemi della scuola death metal novantiana, tra Incantation, Funebrarum, Demigod e compagnia putrescente, rimandando ancora una volta l’appuntamento con l’agognato debut album nell’ottica di un lento processo di maturazione e crescita stilistiche. Musica che, parimenti a quella inclusa nei precedenti demo e split, non ha nessuna pretesa al di fuori di omaggiare la suddetta branca del genere, distinguendosi però per un incremento della componente atmosferica e simil-ritualistica. Oggi più che in passato, infatti, i Nostri sembrano volerci trascinare in un gorgo sulla scia di liquami nauseabondi e visioni caotiche, generando flussi di riff, ritmiche e urla che sovente si trasformano in un unicum tanto aggressivo quanto sottilmente solenne. Eccezion fatta per l’intermezzo “An Ancient Summoning”, invero più che superfluo, il songwriting espresso dai restanti brani è di quelli in grado di irretire facilmente gli adepti del culto old-school, in virtù di una solidità e una competenza ancora una volta decorose, indispensabili per non ristagnare nell’anonimato assoluto di tanta concorrenza. Peccato solo per il sopracitato filler e per una resa sonora povera e sbilanciata; a fronte delle varie “The Malevolent Mist” e “Sulphurous Eruption from the Depths”, malvagie e ben costruite, il voto di questo EP avrebbe potuto essere maggiore.

TRACKLIST

  1. The Malevolent Mist
  2. Sulphurous Eruption from the Depths
  3. Unnamed Dimension
  4. An Ancient Summoning
  5. Amorphous Mass
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.