SIDEBURN – Jail

Pubblicato il 29/05/2011 da
voto
6.5
  • Band: SIDEBURN
  • Durata: 00:45:20
  • Disponibile dal: 25/02/2011
  • Etichetta: Metal Heaven
  • Distributore: Frontiers

A tre anni di distanza dalla loro ultima fatica, tornano a calcare le scene gli elvetici Sideburn, giunti al glorioso traguardo dei venticinque anni di carriera (vissuti prima come Genocide e dal 1997 con l’attuale nome), non sufficienti però per ottenere un riscontro, anche piccolo, dalle nostre parti. Per festeggiare l’evento ecco il nuovo "Jail", lavoro che non si discosta di una virgola dallo stile della produzione passata della band, sempre ben ancorato all’aussie rock di AC/DC e Rose Tatoo, all’energia dei connazionali Krokus e all’irriverenza del metal degli Accept. Solo questa breve descrizione sarà stata sufficiente a darvi un’idea della musica contenuta in questo CD, ma non passate oltre liquidando "Jail" come l’ennesimo disco di selvaggio hard rock carico di blues e boogie, perchè se da una parte non può che essere così, dall’altra non si può negare come queste dodici tracce riusciranno a portare giovamento a chi le ascolterà. Intendiamoci, chiunque di voi dovesse decidere di dare una chance a questa band deve essere conscio del fatto che qui non c’è nulla di originale e di nuovo e che i Sideburn non sono nemmeno una di quelle rock band vintage che tanto vanno di moda oggi, ma semplicemente degli onesti mestieranti del rock’n’roll che si divertono a suonare la propria musica con professionalità e sincero ardore. Insomma, se siete fanatici delle band nominate all’inizio e di queste sonorità, anche un disco di una band di terza fascia può fare al caso vostro per animare le vostre feste o per farvi compagnia in un lungo viaggio in macchina… magia del rock’n’roll.

TRACKLIST

  1. Live to rock
  2. Devil and angel
  3. One night stand
  4. Rock'n'roller
  5. Lazy Daisy
  6. Jail
  7. Chase the rainbow
  8. The red knight
  9. Long beard and boogie
  10. Good boy
  11. Kiss of death
  12. Creedence vibe
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.