SIELUNVIHOLLINEN – Teloituskäsky

Pubblicato il 02/04/2021 da
voto
7.0
  • Band: SIELUNVIHOLLINEN
  • Durata: 00:41:56
  • Disponibile dal: 02/04/2021
  • Etichetta:
  • Hammer Of Hate

Spotify:

Apple Music:

Il nome della band e quello dell’album saranno anche impronunciabili per noi, ma il fatto che una black metal band provenga dalla Finlandia è quasi sempre un indicatore di garanzia. I Sielunvihollinen, che non fanno eccezione a questa regola, festeggiano il loro decimo anno di attività con questo “Teloituskäsky”, ovvero il quarto full-length album. Iniziamo col dire che il black metal di questo gruppo è piuttosto lineare e con diversi brani dal riffing accattivante e melodico. I ritmi non sono eccessivamente veloci, il gruppo preferisce giocare, a ragione, sui cambi di tempo per dare dinamicità alle proprie canzoni e già l’opener dimostra di possedere questa caratteristica, rappresentando un ottimo biglietto da visita. Il punto di forza della band è senza dubbio la qualità dei riff, non originali, ma spesso trascinanti ed arricchiti da una melodia graffiante; non mancano poi alcuni assoli di chitarra o qualche fraseggio intrecciato di chitarre a rendere più che orecchiabili le melodie dei Sielunvihollinen. “Murtunut Pelli” inizia con un giro di chitarra molto aggressivo che viaggia su un ritmo veloce, ma presto quest’ultimo vira sul black ‘n’roll per poi riprendere decisivo vigore sul main riff melodico, davvero da brividi. Tutto è dosato alla perfezione su questo giro magistrale, anche la metrica del cantato in lingua finlandese, sempre convincente durante l’arco di tutta la release. La successiva “Varjot” se inizialmente parte spedita, poi rallenta di ritmo fino a presentare, cogliendo l’ascoltatore di sorpresa, una sequenza inedita, briosa e più adatta allo stile dei primi Fintroll o Korpiklaani. “Noitavaino” mostra, invece, un fraseggio un po’ troppo melodico di chitarre ed il brano per questo motivo in diversi punti perde in violenza. Sebbene parliamo pur sempre di black metal, non ce la sentiamo di accostare stilisticamente il nome dei Sielunvihollinen ai nomi più celebri della scuola finnica trainata da Horna, Azaghal, Behexen, Satanic Warmaster, Sargeist etc, i Nostri dovrebbero abbandonare qualche melodia di troppo ed inasprire il proprio sound ancor di più. Se questo cambiamento avverrà e la qualità della musica rimarrà invariata allora sarà davvero interessante ascoltare il prossimo lavoro di questa band.

TRACKLIST

  1. Tulen Kaste
  2. Murtunut Pelli
  3. Varjot
  4. Kahleidenkatkoja
  5. Noitavaino
  6. Teloituskäsky
  7. Hukkuneet
  8. Usvan Tuoma
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.