SINNER – Crash & Burn

Pubblicato il 07/10/2008 da
voto
7.0
  • Band: SINNER
  • Durata: 00:41:00
  • Disponibile dal: 08/09/2008
  • Etichetta: AFM Records
  • Distributore: Audioglobe

Ritorna sul mercato il grande Matt Sinner, con questo album che ricalca fedelmente il sound a cui il musicista tedesco ci ha abituati in oltre vent’anni di onorata carriera; nulla di nuovo, nessuna particolare innovazione stilistica, ma comunque 11 song di puro classic metal che infiammano l’ascoltatore. Già l’opener, affidata alla title track, mette nero su bianco le coordinate stilistiche della release: melodie potenti e accattivanti, condite da pregevoli riff che trovano conferma nella successiva “Break The Silence”, tipica song firmata Matt Sinner che ricorda numerosi successi del passato. L’album scorre via veloce e l’ascolto è sempre molto piacevole, certo questo “Crash & Burn” non brilla di sicuro di originalità e il buon Matt non sarà certo ricordato per le sue doti di innovatore dell’heavy metal, ma di album del genere se ne trovano sempre di meno in circolazione, ed il fatto che uno degli interpreti storici della musica estrema abbia ancora la forza e la capacità di confezionare lavori di questo tipo non può far altro che compiacere i fan e tributare all’artista tedesco un plauso più che meritato. Meritano una particolare menzione il singolo “The Dog”, condito da un riff di chitarra a cui è veramente difficile resistere e l’accoppiata “Revolution” e “Unbreakable”, probabilmente i migliori episodi dell’intero lotto, dove Sinner dimostra di essere in ottima forma anche dietro al microfono eseguendo due pezzi di purissimo rock; in conclusione un lavoro che conferma le grandi doti musicali di uno dei più grandi esponenti del metal “made in Germany”, e che sicuramente troverà riscontro anche sul mercato discografico: se siete amanti di queste sonorità, un album assolutamente da avere.

TRACKLIST

  1. Crash & Burn
  2. Break The Silence
  3. The Dog
  4. Heart Of Darkness
  5. Revolution
  6. Unbreakable
  7. Fist To Face
  8. Until It Hurts
  9. Little Head
  10. Connection
  11. Like A Rock
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.