SISTERS OF SUFFOCATION – Brutal Queen

Pubblicato il 01/12/2016 da
voto
5.0
  • Band: SISTERS OF SUFFOCATION
  • Durata: 19:11
  • Disponibile dal: 11/04/2016
  • Etichetta: Hammerheart Records
  • Distributore:

Le Sisters Of Suffocation sono quattro giovanissime ragazze provenienti dall’Olanda, più precisamente da Eindhoven, suonano death metal e questo “Brutal Queen” è il loro EP d’esordio, ed esce sotto la Hammerheart Records. Ora, diciamocelo, per una all female death metal band chiamarsi “Sorelle Dei Suffocation” non è che sia proprio il massimo dell’originalità, ma questo, come vedremo, è solo il primo segnale di una certa povertà d’idee. Concentriamoci dunque sul solo aspetto musicale della faccenda. La proposta delle Nostre raggruppa, un po’ alla meno peggio, vari modi d’intendere il buon caro vecchio metallo della morte, pescando qua e là riff di scuola europea, talvolta spostandosi a nord e talvolta vagando verso est. Per intenderci, il sound è una via di mezzo tra un riffing melodeath alla At The Gates e Arch Enemy, e un’indole più thrashy e groove alla Vader o Decapitated. Ecco, soffermandoci sul riffing, che per questo tipo di musica è giocoforza fondamentale: iniziano le prime note dolenti, essendo spesso piuttosto dozzinale, ripetitivo e al limite del cliché per mancanza di una minima originalità. I temi e le melodie proposte si trascinano in maniera piatta e incolore per tutte e cinque le tracce. Purtroppo non migliorano le cose nemmeno quando andiamo ad analizzare la fase ritmica che, oltre a non essere nemmeno esente da imprecisioni tecniche, viaggia generalmente su uptempo terribilmente faticosi e che non raggiungono mai le velocità sperate. Le parti vocali sono forse la cosa meno peggiore dell’ensemble sonoro, sebbene la voce di Els Prins non sia propriamente indimenticabile, tutto sommato si difendono nel turbinio spesso caotico e privo di una parvenza di finalità delle canzoni. Forse in sede live queste ragazze riusciranno a dare una verve ed un’energia alla loro musica che non sono riuscite a trasmettere in fase di registrazione… certo rimane un po’ un mistero il motivo per cui una band così povera di talento e contenuti possa vedere già l’EP d’esordio distribuito da un’etichetta, ma tant’è.

TRACKLIST

  1. Brutal Queen
  2. Tales of a Martyr
  3. Fuck It
  4. Skinless Flesh
  5. Host of a Dead Fetus
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.