SKINDRED – Big Tings

Pubblicato il 03/05/2018 da
voto
7.5
  • Band: SKINDRED
  • Durata: 00.38.15
  • Disponibile dal: 27/04/2018
  • Etichetta: Napalm Records
  • Distributore: Audioglobe

“Big Tings” inizia con il giro di batteria di “Fix Up Look Sharp” del rapper britannico Dizzee Rascal e sgombra subito il tavolo da tutto ciò che è di troppo nella carriera degli Skindred. La band di Benji è probabilmente stufa di far gimcana tra i generi musicali e di conseguenza, forte della totale supremazia in qualsiasi contesto si trovi a suonare dal vivo, decide di risplendere nella sua alleggerita essenza di party rock band. Dieci pezzi facili facili, traboccanti adrenalina, zeppi di melodie ruffiane e cori istantanei capaci di far sbracare anche il più serio dei metallari ed indurre all’agitazione l’astemio accanto allo stonato e al beone. Se la titletrack e “That’s My Jam” sono i soliti Skindred in veste da singolone “Machine” è uno spettacolare pezzo rock’n’roll che potrebbe quasi comparire nella scaletta degli Airbourne. “Loud And Clear” gioca col reggae e “All This Time” col punk, per il resto l’essenza della band rimane inalterata come l’energia che sprigiona. Una semplificazione evidente fa sì che le chitarre lascino spazio a sing along, clap e beat, che Benji arrotondi gli spigoli delle sue scorribande tra raggae, hip hop, rock e hardcore e che tutto suoni molto più ordinario ed omogeneo… ma i gallesi rimangono perfettamente riconoscibili nella loro fenomenale naturalezza nell’inglobare diversi generi musicali e nell’intrattenere, con tutta la simpatia che li contraddistingue. Gli Skindred rimangono la party band che avreste voluto scoprire prima, ma è evidente che siano decisi a distruggere lo stigma che li confina in quella bolla ‘crossover d’annata’ che sicuramente non li rappresenta.

TRACKLIST

  1. Big Tings
  2. That's My Jam
  3. Machine
  4. Last Chance
  5. Tell Me
  6. Loud And Clear
  7. Alive
  8. All This Time
  9. Broken Glass
  10. Saying It Now
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.