SLAV SIMANIC – Let It Go

Pubblicato il 16/12/2002 da
voto
4
Streaming non ancora disponibile

Dopo vari ascolti, l’album di questi Slav Simanic non può certo essere preso come esempio di coerenza stilistica e/o musicale; il motivo di questa constatazione è semplicemente che nelle quattordici canzoni presenti in questo terzo album solista dell’ex-chitarrista degli Eidolon si passa dalla title track “Let It Go” (song che fa apparire la band come una pessima copia degli Ac/Dc), ai successivi brani “I’m Going Up Higher” e “You’re Never Gonna Die”, tipici brani melodic metal che, presi singolarmente, risultano anche gradevoli ma, nel complesso, sembrano davvero presentarci una band diversa ogni due o tre canzoni. Del resto questo è un prodotto che, a parte tutto, non riesce quasi mai a brillare di luce propria, dando la sensazione di ascoltare cose ovvie e scontate come in “The Almighty” e in “The Message Of The Three Angels”, pezzi in cui sembra di essere tornati ai tempi dei guitar hero anni ‘80 stile Vinnie Moore – tranne in quei rari momenti un po’ più ispirati i cui esempi migliori sono le già citate “I’m Going Up Higher” e “You’re Never Gonna Die”. Speriamo in un ritorno più maturo e più deciso sulla direzione da intraprendere nel futuro prossimo…

TRACKLIST

  1. Holy Holy Holy
  2. Let It Go
  3. I’m Going Up Higher
  4. You’re NEver Gonne Die
  5. People Say
  6. You
  7. Promise Land
  8. Can’t Stop On A Dime
  9. Disciples Of
  10. The Almighty
  11. See The Ligth
  12. The Fallen Angel
  13. The Message Of Three Angels
  14. Heaven Waits For You
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.