SOFISTICATOR – Camping The Vein

Pubblicato il 05/05/2012 da
voto
7.5
  • Band: SOFISTICATOR
  • Durata: 00:33:11
  • Disponibile dal: 15/03/2012
  • Etichetta: EBM Records
  • Distributore:

Bendisposti da una colorata e goliardica copertina, premiamo il tasto “play” del nostro lettore, trovandoci catapultati su di un ipotetico e virtuale furgoncino sporco e puzzolente, in compagnia di amici sboccati e simpatici, allegramente diretti verso un campeggio dominato da “sana” demenzialità e ruvide schitarrate intorno al fuoco. Il combo fiorentino si presenta sin da subito come una band da non prendere troppo sul serio (spassosi i loro nick-name, “Disossator” su tutti!) – od almeno è questa l’impressione che riceviamo – sino a che le prime note non investono le nostre orecchie con un onda sonica che ci prende violentemente e piacevolmente in contropiede. I Nostri propongono un thrash metal fortemente debitore ai prime-mover della scena, con ritmi serratissimi ed una voce aggressiva, sguaiata e squisitamente “ignorante”. Pur non lanciandosi in inutili (in questo contesto) virtuosismi, le asce dimostrano di sapere il fatto loro, esibendosi in assoli assolutamente pregevoli e sicuramente ben eseguiti, ottimamente supportati da una sezione ritmica che – ignorando macchiavellici ed intricati “algo-ritmi” – si limita a massacrarci le orecchie con sfuriate old school che faranno felici gli amanti di Kreator, Slayer, Sodom e compagnia thrasheggiante. Meritano una menzione particolare i testi di questi simpaticissimi toscani, da leggere mentre si sorseggia un birra lanciandosi in gare di peti (uno dei brani più divertenti si chiama appunto “Total Flatulence War”) con gli amici meno raffinati. L’impressione che si ha ascoltando questo disco, peraltro ottimamente prodotto, è di trovarsi di fronte ad una sorta di nipoti metallari di quegli “Amici Miei” ormai parte dell’immaginario collettivo cinematografico tricolore. Il difetto di questo CD si può riscontrare nel suo maggior punto di forza, ovvero l’omogeneità della proposta, con brani musicalmente simili tra loro e nessuna sorpresa dall’inizio alla fine della tracklist, ma questo potrebbe altresì significare che se dovesse piacervi il primo brano, inizierà per voi un divertentissimo, maleducato e scatenato party. Ora indossiamo la nostra maglietta sbiadita dei Venom, prendiamo un six-pack di birra ed uniamoci a loro in questa devastante “grigliata” heavy metal.

TRACKLIST

  1. Blasphemous Arrival
  2. Camping The Vein
  3. Burger Hell
  4. Total Flatulence War
  5. Burn The Steaks On The Fire
  6. Ivo The Woodman
  7. Holidays In Hell
  8. I Wa'Sborr To Rock'N'Roll
  9. Sofisticator
  10. Thrash & Clean
  11. Mantas (The Thrashmaker)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.