SOILENT GREEN – Inevitable Collapse In The Presence Of Convinction

Pubblicato il 29/04/2008 da
voto
7.0
  • Band: SOILENT GREEN
  • Durata: 00:41:25
  • Disponibile dal: 18/04/2008
  • Etichetta:
  • Metal Blade Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

Tornano a colpire i southern metaller Soilent Green. A tre anni di distanza da “Confrontation”, che risentiva pesantemente delle tragedie abbattutesi sulla band, i nostri con questo “Inevitable Collapse In The Presence Of Convinction” tornano ad un suono più vicino a “Sewn Mouth Secret” e “A Deleted Symphony For The Beaten Down”. Ancora una volta prodotti da Erik Rutan, alla sua ennesima grande performance dietro il mixer, il quartetto di New Orleans sforna undici tracce molto coese e piuttosto ben fatte, anche se probabilmente non tutte all’altezza dei fasti del passato. Il riffing blueseggiante di “Blessed In The Arms Of Servitude” è quanto di meglio la band riesca ad offrire e la stessa traccia, con i suoi break grind, è uno degli highlight dell’intero lavoro. Il guitarist Brian Patton, anche negli Eyehategod, sfodera una performance efficacissima e a tratti non rinuncia a degli inserti acustici vicini al country che avrebbero meritato maggiore spazio. Il singer Ben Falgoust, come già nel precedente lavoro, non brilla certo per originalità, ma la sua prova è concreta e pesante come non mai. Come si è già lasciato intuire, gli episodi migliori sono quelli dove la pesantezza sludge e le ritmiche grind core vengono meno e l’animaccia southern blues della band viene a galla compiutamente. A questo proposito non si possono non citare il guitar work di “Antioxidant” e “When All Roads Leads To Rome”. Per il resto i ragazzi riescono ad amalgamare quasi alla perfezione le loro influenze principali e a triturarle in un sound possente e perfettamente riconoscibile. Però l’eccessiva somiglianza delle tracce tra loro ed una pesantezza a volte troppo esasperante fanno sì che “Inevitable Collapse In The Presence Of Convinction” rimanga solo un buon album. Consigliato comunque agli amanti della band e delle sonorità sopra citate.

TRACKLIST

  1. Mental Acupuncture
  2. Blessed In The Arms Of Servitude
  3. In The Same Breath
  4. Antioxidant
  5. Lovesick
  6. Rock Paper Scissors
  7. Superstition Aimed At One's Skull
  8. For Lack Of Perfect Words
  9. When All Roads Lead To Rome
  10. All This Good Intention Wasted In The Wake Of Apathy
  11. A Pale Horse And The Story Of The End
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.