SOL SISTERE – Extinguished Cold Light

Pubblicato il 10/05/2019 da
voto
7.5
  • Band: SOL SISTERE
  • Durata: 00:51:54
  • Disponibile dal: 03/05/2019
  • Etichetta: Hammerheart Records
  • Distributore: Audioglobe

Secondo full-length per i Sol Sistere, che pubblicano la nuova fatica “Extinguished Cold Light” a quasi tre anni esatti dal debut album “Unfading Incorporeal Vacuum”. Il gruppo sudamericano conferma la sua inclinazione per un black metal melodico e viscerale, portandolo però qui su registri generalmente più tesi rispetto a quelli che avevano caratterizzato il suddetto esordio sulla lunga distanza. L’atmosfera malinconica che attraversava la prima opera in maniera trasversale viene qui ripresa solo a tratti, mentre si tende a privilegiare un mood maggiormente combattivo e delle impennate vorticose che in più punti ricordano con insistenza i Dawn di “Slaughtersun”. Un tappeto di batteria particolarmente aggressivo e un incessante duello fra chitarre si stendono sotto lo screaming del nuovo arrivato Alfredo Pérez, tracciando un percorso in costante equilibrio tra ferocia e fragilità, veglia e torpore. Suggestioni che spesso si servono appunto di suoni prettamente svedesi anni Novanta e di dinamiche angoscianti che concedono ben poca tregua all’ascoltatore.
In realtà, come comunque già sottolineato, non mancano nella tracklist aperture più ariose, ma nel complesso è evidente come “Extinguished Cold Light” sia un album più bellicoso e meno incline a lasciarsi andare a digressioni emotive di matrice post black metal. Le canzoni del debut si sviluppavano con maggiore tranquillità, dando modo alla vena nostalgica delle chitarre di respirare diffusamente: i saliscendi emozionali apparivano più marcati, mentre in questa occasione il materiale prende spesso le sembianze di una costante luce abbagliante che sembra disgregare la materia. In ogni caso, quanto proposto si conferma di caratura elevata e costantemente ispirato, con pezzi come “Descending Light” o “Swallow the Misery” – quest’ultima particolarmente concisa ma assai ricca di elementi diversi – pronti subito per essere annoverati fra i migliori episodi realizzati dalla band cilena. “Extinguished Cold Light” è insomma un album che cresce alla distanza: va scoperto, assimilato e metabolizzato con calma. La sensazione che lascia è quella di una combinazione di potenza sonora e visiva sì impegnativa, ma alla lunga davvero affascinante.

TRACKLIST

  1. Elemental Chaos
  2. Spiral Moon
  3. Descending Light
  4. The Faceless
  5. Swallow the Misery
  6. Insignificance upon Us
  7. Juxtaposed Universe
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.