SOTO – Inside The Vertigo

Pubblicato il 18/02/2015 da
voto
6.5
  • Band: SOTO
  • Durata: 00:53:12
  • Disponibile dal: 30/01/2015
  • Etichetta: earMusic
  • Distributore: Edel

Streaming:

Artista instancabile e sempre pronto ad imbarcarsi in nuovi progetti, Jeff Scott Soto questa volta presenta ai fan il lato più heavy della sua musica, più spinta e rabbiosa rispetto a quanto ci ha abituato ad ascoltare negli anni passati. Canzoni moderne con una produzione potente ed al passo con i tempi, riff granitici e ritornelli all’insegna delle melodie, questi sono gli ingredienti dell’ultimo “Inside The Vertigo”. Il disco si apre con “Final Say”, primo singolo di cui è stato girato anche un video, brano potente e pieno di energia, con una strofa decisa che sembra inarrestabile, peccato che il ritornello piatto e fin troppo canonico non permetta alla canzone di esplodere a dovere. Anche i successivi “The Fall” e “Wrath” si limitano a mostrare i muscoli gonfi, ma alla fine non si rivelano altro che due pezzi heavy metal tutt’altro che memorabili. “Inside The Vertigo” vede la presenza di numerosi special guest come Gus G. o Mike Orlando, ma nemmeno il loro apporto riesce ad impreziosire un disco finora abbastanza anonimo. Fortunatamente un paio di estratti (“When I’m Older” e la titletrack) riescono finalmente a dar senso all’ascolto, grazie ad un perfetto connubio tra rocciosità e melodie davvero centrate e catchy al punto giusto. La luce di questi due pezzi viene però messa a dura prova dall’imponente ombra che continua ad imperversare ed oscurare il resto del disco. L’ex cantante di Yngwie Malmsteen, Axel Rudi Pell e Journey (tra gli altri) questa volta non è riuscito a valorizzare a dovere la sua leggendaria ugola a causa di un songwriting non sempre all’altezza della situazione. “Inside The Vertigo” possiede quindi degli spunti davvero interessanti, ma sono troppo pochi per permettere a Soto di strappare il massimo dei voti. L’hard rock melodico si conferma il terreno più fertile per il singer di Brooklyn, che in questa occasione ha voluto esplorare lidi troppo heavy per lui.

 

TRACKLIST

  1. Final Say
  2. The Fall
  3. Wrath
  4. Break
  5. Narcissistically Yours
  6. End of Days
  7. Inside The Vertigo
  8. When I’m Older
  9. Trance
  10. Jealousy
  11. Karma’s Kiss
  12. Fall To Pieces
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.