SOULHEALER – Up From The Ashes

Pubblicato il 24/08/2018 da
voto
5.5
  • Band: SOULHEALER
  • Durata: 00:46:10
  • Disponibile dal: 14/09/2018
  • Etichetta: Rockshots
  • Distributore: Audioglobe

A volte sono i dettagli a fare la differenza. È quello che passa per la mente ascoltando “Up From The Ashes”, quarto disco dei finlandesi SoulHealer, band che da anni continua a pubblicare lavori validi senza mai riuscire a fare pieno centro. Ma allora cosa manca a questi ragazzi? Sicuramente il songwriting può essere oggetto di qualche critica, in effetti va a pescare fin troppo a mani basse dalla scena NWOBHM e dal melodic power metal di Praying Mantis, Iron Maiden, Mob Rules e Hammerfall. Ma a pesare parecchio, fino a rivelarsi un vero e proprio punto debole, è la prestazione vocale di Jori Kärki. La sua ugola risulta carente per quanto riguarda potenza ed espressività e i brani ne risentono. Insomma è abbastanza evidente che con un singer di razza questo disco cambierebbe marcia. Ed è un peccato perchè la coppia d’asce formata da JiiPee Haikola e Teemu Kuosmanen ci da dentro con bei passaggi armoniosi, come la scuola inglese ha insegnato negli anni Ottanta, basta ascoltare la parte centrale di “Sins Of My Father” dove le chitarre vanno a intrecciarsi fino a creare belle melodie. “Up From The Ashes” è composto da dieci brani dalla breve durata, melodici e facili da memorizzare ma nonostante qualche buon momento come la bella title track che corre veloce in apertura e “Fly Away” che parte a bomba con un bel riff, la band finlandese pare poco in palla in questo disco che mostra un preoccupante passo indietro rispetto al suo predecessore, quel “Bear The Cross” uscito ormai quattro anni fa. Il melodic heavy metal dei SoulHealer non graffia a dovere e dopo pochi ascolti il nuovo “Up From The Ashes” rischia di scivolare dritto nel dimenticatoio.

TRACKLIST

  1. Up From The Ashes
  2. Through Fire And Ice
  3. Fly Away
  4. Sins Of My Father
  5. Prepare For War
  6. Pitch Black
  7. The Final Judgement
  8. Behind Closed Doors
  9. Am I In Hell
  10. Land of The Free
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.