SPLIT – A Traitor Like Judas / Maintain

Pubblicato il 20/09/2011 da
voto
6.0
  • Band: MAINTAIN
  • Durata: 00:34:29
  • Disponibile dal: 17/06/2011
  • Etichetta: Let It Burn
  • Distributore:

La Let It Burn Records licenzia uno split, intitolato “Lifetimes”, contenente nuovo materiale di due band rimaste all’ombra del più che valido carrozzone metal-core uscito dalla terra di Germania negli ultimi anni, carrozzone capitanato dagli ormai sdoganati Heaven Shall Burn e dai calanti Caliban. Scriviamo qui, invece, di A Traitor Like Judas e Maintain, due combo che hanno in comune gli esordi classicamente metal-core e un’amicizia di lunga data. Ma se i primi hanno sfornato solo l’anno scorso il carino “Endtimes”, seppure dopo un silenzio durato cinque anni, i secondi è dal 2007 che non danno traccia di sé. Ed in qualche modo si sente, perché la parte del platter dedicata alla formazione di Amburgo è nettamente meno interessante di quella catalizzata dai brani degli ATLJ. Per i Maintain, infatti, ci si assesta su un metal-core aggressivo e dipendente in egual misura da At The Gates, As I Lay Dying e Caliban, e che ricalca grosso modo quanto fatto dalla maggior parte delle formazioni dedite al genere che non hanno saputo emergere dal marasma del trend; la sola “Lines Of Gold”, leggermente più sperimentale, non basta a farci assegnare la sufficienza alla band. Discreto, al contrario, l’operato degli A Traitor Like Judas, che già in “Endtimes” avevano messo su disco la volontà di progredire e generare un suono più variegato, dinamico ed organico, che inglobasse i soliti breakdown in strutture piuttosto elaborate e non dedite all’esclusivo massacro. La metamorfosi non è ancora compiuta, in quanto ci pare che i Traditori vogliano comunque restare inquadrati in un certo campo e non diventare i Comeback Kid o gli Underoath di turno. Però ci sono buone soluzioni e belle melodie da sviluppare in futuro, questo di certo, e un pezzo come “Ideas, Hopes And Dreams” è uno sprone a fare meglio e di più, così come la più emozionale “Make This Happen”, che allega l’anthemia hardcore ad una dolcezza più tipicamente screamo. Tutto sommato un valido split, ma ovviamente lo si consiglia ai super-fan della scena.

TRACKLIST

  1. A Traitor Like Judas - Lifetimes (Intro)
  2. A Traitor Like Judas - We Are Not Done
  3. A Traitor Like Judas - Not (Willing To) Accept The World’s Ruin
  4. A Traitor Like Judas - Interlude
  5. A Traitor Like Judas - Ideas, Hopes And Dreams
  6. A Traitor Like Judas - Make This Happen
  7. Maintain - The Epitome Of Apathy
  8. Maintain - Episodes Of Solitude
  9. Maintain - Retribution
  10. Maintain - Lines Of Gold
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.