SPLIT – Antigama Vs Psychofagist – 9 Psalms For Anti Music To Come

Pubblicato il 26/02/2012 da
voto
7.0
  • Band: PSYCHOFAGIST
  • Durata: 00:30:09
  • Disponibile dal: 21/01/2012
  • Etichetta: Subordinate Records
  • Distributore: Masterpiece

Molto interessante questo split che vede protagonisti i polacchi Antigama ed i nostrani Psychofagist; i motivi di interesse stanno tutti nella possibilità di mettere a confronto due idee di grindcore molto distanti sia tra di loro sia dalla concezione base che del grind la maggior parte degli ascoltatori ha in mente: quello di scuola Napalm Death/Terrorizer, giusto per intenderci. In più – fattore non di poco conto – i nove brani qui presenti sono assolutamente inediti! Ad aprire le danze sono gli Antigama, che in questo frangente puntano tutto sull’alternanza tra atmosfere noisy e sintetiche e sfuriate tipicamente grindcore, per un risultato finale buono solamente a tratti. Ad esempio, “Paranoia Prima”, pur con la sua lunghezza forse eccessiva, riesce a colpire nel segno grazie ad un incedere lento e spiazzante ed al proprio afflato che miscela il grindcore al noise ad all’industrial. Meno bene la successiva “For Just One Breath”, dove i ritmi si alzano, ma dove vengono meno quelle atmosfere malsane da agglomerato industriale in abbandono. Quando ai polacchi subentrano gli Psychofagist, naturalmente, il tutto si complica ulteriormente, dato che i Nostri – come loro solito – puntano tutto su di una sorta di jazzcore estremo ed imprevedibile, con l’incredibile basso di Marcello Sarin a dominare la scena. Chi già apprezza i novaresi non potrà che gioire di questi nuovi brani, 100% Psychofagist; le cose migliori arrivano all’altezza di “Carne Tremula Marcia” – con le sue sperimentazioni rumoriste subito spazzate via da un turbinìo di note incredibile che coniugano la difficoltà del jazz con l’impatto del metallo più estremo – e della conclusiva “Misery Is The River Of The World”, brano di Tom Waits che i ragazzi reinterpretano alla loro maniera, riuscendo però a farlo rimanere riconoscibile, perlomeno in controluce. Le atmosfere alla Tim Burton dell’originale qui sono sostituite dalla furia cieca alternata a delle svisate bluesy e jazz eccezionali. Quindi pollice decisamente levato per gli Psychofagist, mentre gli Antigama mettono in mostra delle ottime intenzioni non sempre suffragate da un songwriting ottimale. Buon lavoro, comunque.

TRACKLIST

  1. Antigama - Missing The Past
  2. Antigama - Paranoia Prima
  3. Antigama - For Just One Breath
  4. Antigama - Finito
  5. Psychofagist - Apophtegma Nonsense
  6. Psychofagist - Carne Tremula Marcia
  7. Psychofagist - Initiation
  8. Psychofagist - Aritmia
  9. Psychofagist - Misery Is The River Of The World
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.