STATUS QUO – Aquostic II: That’s A Fact!

Pubblicato il 26/01/2017 da
voto
6.5
  • Band: STATUS QUO
  • Durata: 00:50:55
  • Disponibile dal: 21/10/2016
  • Etichetta:
  • earMusic
  • Distributore: Edel

Spotify:

Apple Music:

Tuttora rattristati dalla recente scomparsa dello storico chitarrista Rick Parfitt, ci accingiamo a recensire, con malcelata curiosità, il suo ultimo contribuito inciso su nastro nel qui presente “Aquostic II: That’s A Fact!”. Rilasciato ad un paio d’anni di distanza dal precedente capitolo “Aquostic: Stripped Bare”, anche in questa specifica circostanza abbiamo il piacere di (ri)scoprire una manciata di hit rielaborate in chiave acustica, con la ghiotta aggiunta di due brani inediti, da un collettivo di musicisti estremamente competenti e coeso come pochi altri. In oltre cinquant’anni di onorata carriera, il celebre collettivo britannico detiene il merito oggettivo di aver forgiato un sound unico e inimitabile, caratterizzato da un boogie rock elettrico, teso e vibrante, nobile virtù che ha permesso loro di sfornare una manciata di pietre miliari del calibro di “Hello!”, “Quo” e “On The Level”. Gli episodi inclusi in questa raccolta non ricalcano lo stile compassato scolpito nei celebri MTV Unplugged degli anni Novanta, ma lasciano spesso emergere un verace afflato folkloristico, sorprendentemente puntellato da ariose fisarmoniche e violini svolazzanti. L’esperimento però funziona solo in parte, in quanto brani dal marcato gusto pop come il sontuoso anthem “In The Army Now”, la solare “Lover Of The Human Race” ed il pastiche psichedelico di “Ice In The Sun” perdono parecchio mordente in un contesto sobrio e raffinato come questo. Il discorso, invece, si fa molto più interessante non appena ci imbattiamo nei ruspanti rhythm and blues di “Belavista Man” e “A Mess Of Blues”; così come la nostra attenzione viene catturata dal mordace funk rock di “That’s A Fact” e dall’introspettiva “Dear John”, opportunamente sorretta da un elegante tappeto d’archi. Un’operazione così particolare verrà sicuramente apprezzata dai fan più incalliti degli Status Quo, mentre tutti gli altri possono tranquillamente orientarsi sulla discografia classica di un gruppo troppo spesso celebrato per l’inflazionato disco rock di “Whatever You Want”.

TRACKLIST

  1. That’s A Fact
  2. Roll Over Lay Down
  3. Dear John
  4. In The Army Now
  5. Hold You Back
  6. One For The Road
  7. Backwater
  8. One Of Everything
  9. Belavista Man
  10. Lover Of The Human Race
  11. Ice In The Sun
  12. Mess Of The Blues
  13. Jam Side Down
  14. Resurrection
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.