STREAM OF PASSION – Darker Days

Pubblicato il 12/08/2011 da
voto
6.5
  • Band: STREAM OF PASSION
  • Durata: 00:53:17
  • Disponibile dal: 27/06/2011
  • Etichetta: Napalm Records
  • Distributore: Audioglobe

Gli Stream Of Passion avevano già dimostrato con il precedente “The Flame Within” targato 2009 di poter ovviare alla pesante assenza del fondatore Arjen Lucassen, il sestetto multi-etnico può sempre contare su un gruppo di musicisti molto dotati dal punto di vista tecnico, oltre alla bellissima voce di Marcela Bovio. La cantante messicana è come lecito aspettarsi il fulcro attorno alla quale ruota tutta la musica degli Stream Of Passion e non a caso la sua splendida voce viene sbattuta in primo piano nella produzione, al pari della sua bella faccia sulla copertina. Il genere proposto attraverso le tracce di “Darker Days” è sempre un metal progressivo arricchito da svariati elementi sinfonici che invero  risultano spesso troppo ingombranti all’interno del sound globale, andando a stemperare la carica delle chitarre e della ritmica in genere. Un esempio a riguardo arriva dalla discreta “Collide”, che introdotta da un ruvido riff di chitarra si apre nel ritornello in ariose melodie ben confezionate, ma in cui la componente orchestrale risulta sin troppo invasiva. Nel complesso il terzo sigillo degli Stream Of Passion mostra un songwriting gradevole graziato dalla splendida prova vocale della Bovio che in più di un occasione (“Spark” e “The Mirror” ad esempio), riesce a supplire al difetto di linee vocali cantilenanti. Da una serie di canzoni che troveranno l’interesse degli amanti del genere, emergono “Reborn” e la titletrack episodi dove fra l’altro la band opta per l’utilizzo di liriche a metà fra l’inglese e lo spagnolo creando un gradevole effetto fonetico, senza dimenticare le splendide melodie della più trandy “Broken”. Probabilmente in futuro servirà una maggior continuità e personalità in sede di songwriting per farsi largo all’interno della scena, ma i progressi degli Stream Of Passion sono tangibili e costituiscono una buona base di ri-partenza.

TRACKLIST

  1. Lost
  2. Reborn
  3. Collide
  4. The Scarlet Mark
  5. Spark
  6. Our Cause
  7. Darker Days
  8. Broken
  9. This Moment
  10. Closer
  11. The Mirror
  12. Nadie lo ve
  13. The World Is Ours
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.