STURM – Fragmente

Pubblicato il 14/06/2003 da
voto
6.5
  • Band: STURM
  • Durata:
  • Disponibile dal: 14/06/2003
  • Etichetta:
  • Source Of Deluge

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

Attivi dal 1996, i tedeschi Sturm sono una band di discreta notorietà in patria, ma forse ancora poco noti dalle nostre parti. Partiti con un potente miscuglio di death e thrash metal, non molto distanti dai risultati dei conterranei Atrocity, gli Sturm hanno pubblicato tre album tra il ’98 ed il 2000, rispettivamente con i titoli “Flut”, “Krakatoa” e “Fragmente”. E proprio di quest’ultimo album ci troviamo a parlare, nella sua veste riedita e ristampata dalla Source Of Deluge. “Fragmente” è un album che stilisticamente parlando non è facilmente inquadrabile, a partire dalle prime due tracce “Schmerz” e “Fleisch” in cui spettri di Pantera (le ritmiche di chitarra) e Rammstein (alcune linee vocali) sembrerebbero dover essere della partita per tutta la durata del disco, quando invece già dalla terza traccia le coordinate si spostano sempre più verso un ibrido di discreta fattura tra death e power/thrash, proprio sulla scia degli Atrocity di “Toddessehnsucht” e “Willenskraft” (senza però fare ricorso al sofisticato apparato elettronico e tastieristico della band di Alex Krull), in un tripudio di ritmiche monolitiche, lente, oppressive ma assemblate con grande attenzione chirurgica. Interessante la prova del singer Per Ole Albrecht, che alterna vocals graffianti a parti baritonali con molta disinvoltura ed efficacia, anche se – va osservato – non sempre il tenore delle composizioni, ed in particolar modo degli arrangiamenti, può ritenersi altrettanto adeguato alle istanze della band. “Fragmente”, nell’insieme, è un disco di discreta fattura, che non viene meno ai suoi dignitosissimi propositi artistici, pur peccando sostanzialmente di esperienza. Un buon trampolino di lancio, comunque.

TRACKLIST

  1. Schmerz
  2. Fleisch
  3. Blutbad
  4. Kalte Gefuehle
  5. Stahlfleisch
  6. De Histrione
  7. Egophil
  8. Priester
  9. Bestie
  10. Wahn & Sinn
  11. Fragmente
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.