SUICIDAL TENDENCIES – 13

Pubblicato il 31/05/2013 da
voto
7.0
  • Band: SUICIDAL TENDENCIES
  • Durata: 00.58.13
  • Disponibile dal: 26/03/2013
  • Etichetta:
  • Distributore:

Tra Megadeth e Black Sabbath c’è il “13” dei Suicidal Tendencies, che incornicia il ritorno discografico dei “Cycos” dopo altrettanti anni senza pubblicazioni inedite. La band è oggi costituita dall’ormai cinquantenne Mike Muir, per la prima volta orfano di Mike Clark e oggi unico membro fondatore del gruppo. Tralasciando la gestazione travagliatissima, le tredici tracce (ma va’?) registrate dal producer “di casa” Paul Northfield si articolano all’interno dei registri storici della band, in una miscela radicata nell’hardcore punk e nel funk metal. Probabilmente per molti ascoltatori il disco sarà troppo poco thrash, ma siamo sicuri che Dean Pleasants coi suoi brevi solos risulterà positivamente incisivo. A parere di chi scrive i pezzi più forti sono quelli più veloci (“Shake It Out”, “Smash It!” e “This Ain’t a Celebration”), quelli con cui i primi Suicidal avrebbero composto un album di trenta minuti scarsi, ma tutti sanno come il suono del gruppo si sia diversificato negli anni, come sanno che ascoltare la sezione ritmica alle prese con il lato più groovy e funky è semplicemente spettacolare. Un disco che si ascolta facilmente, che i “Suicidal For Life” ameranno facilmente e che gli intransigenti dell'”abbastanza carini i primi, merda tutto il resto” pisceranno senza passare dal via.

TRACKLIST

  1. Shake It Out
  2. Smash It!
  3. This Ain't a Celebration
  4. God Only Knows Who I Am
  5. Make Your Stand
  6. Who's Afraid?
  7. Show Some Love... Tear It Down
  8. Cyco Style
  9. Slam City
  10. Till My Last Breath
  11. Living the Fight
  12. Life... (Can't Live with It, Can't Live Without It)
  13. This World
2 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.