SUICIDE FOREST – Suicide Forest

Pubblicato il 12/07/2019 da
voto
7.0
  • Band: SUICIDE FOREST
  • Durata: 00:49:08
  • Disponibile dal: 05/06/2019
  • Etichetta: Avantgarde Music
  • Distributore: Audioglobe

Attivi dal 2016, i Suicide Forest hanno avuto modo di dimostrare una certa prolificità con ben tre demo, un live e ora questo full-length nel quale la one-man band formata da A. Kruger ha avuto modo di gestirsi un bel calderone di una buona cinquantina di minuti per sei brani. Originari di Tucson, Arizona, i Suicide Forest mettono sul piatto un depressive black metal molto americano, con una componente atmosferica piuttosto marcata e composizioni molto lunghe, una serie di di riferimenti prettamente depressivi che utilizzano topoi naturistici e, musicalmente, una serie di riff semplici e ripetuti sino allo stremo. E’ proprio il ripetersi di certi pattern sino alla creazione di un vortice confusionale volto a creare un senso di smarrimento uno dei punti più interessanti del progetto: la voce di Kruger è alta e disturbata, e ben sposa una serie di arrangiamenti che disegnano un peregrinare notturno e disagiato, con alcune punte che a ben vedere sembrano mettere negli ascolti del musicista diversi progetti già noti, non ultimi, a citare un nome a caso, i Wolves In The Throne Room che fanno capolino in alcuni punti. La cosa è che l’ascolto di questo album eponimo sembra trascendere dalla fruizione in diversi momenti, bensì diventa essenziale un approfondimento in unica soluzione; già perché il minimalismo qui adottato funziona alla perfezione all’interno di una seppur ripetitiva serie di innesti musicali, ma rischierebbe di non avere la stessa forza espressiva con dei pezzi presi singolarmente. Una laconicità che ben si addice a un’opera come quella qui proposta e che, creando un senso di ipnotica riproposizione di riff sentiti pochi istanti prima, riesce a donare quel senso di lugubre smarrimento richiesto dal genere. Progetto interessante.

TRACKLIST

  1. Kingdom of Solitude
  2. Auto-Immolation
  3. Longing for Nothingness
  4. Baptized in Pools of Despondency
  5. Sea of Trees
  6. Cold Dark Comfort
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.