SURYA – Solastalgia

Pubblicato il 23/07/2019 da
voto
7.0
  • Band: SURYA
  • Durata: 00:33:20
  • Disponibile dal: 26/07/2019
  • Etichetta: Argonauta Records
  • Distributore: Goodfellas

Confezionato in una bellissima copertina, il nuovo disco dei londinesi Sūrya riprende il discorso esattamente da dove l’aveva lasciato il primo full-length, “Apocalypse A.D.”. Il doom con influenza post rock degli inglesi viene infatti nuovamente sviscerato in un contesto che va a vedere da nemmeno troppo distante figure che si stagliano imperiose e che rispondono al nome di Neurosis e Godsped You! Black Emperor. Un certo taglio dei primi e una forma dei secondi è quella che ci viene più in mente durante l’ascolto di “Solastalgia”, un ascolto che tuttavia lascia più che soddisfatti. Infatti se chiare sono le influenze, è pure vero che la mezzora proposta dai Sūrya scorre che è un piacere, con un sostanzioso innesto di spoken word e qualche linea vocale che va a sfociare anche in qualche growl piuttosto apocalittico – il concept dell’album, del resto, è l’impotenza di fronte alla distruzione del pianeta e alla fine delle pur innocenti forme di vita che lo abitano, e le melanconiche eppur rabbiose immagini evocate dalla musica lo sottolineano chiaramente.
Dicevamo, il disco non ha particolari nei e le cinque tracce si inseguono l’un l’altra in un avvicendamento continuo di pesantezza e crescendo, con qualche incursione blast beat volta più a creare atmosfera che caos, e un gioco di chitarre che su di una serie di letti grigi e latenti va a disegnare pennellate dello stesso colore ma con guizzi che disegnano un segno di tristissima ineluttabilità.
Nulla che non sia già stato fatto, ma non possiamo che ascoltare con piacere un disco del genere, che pertanto ci sentiamo quanto meno di consigliare in ascolto, immaginando peraltro che il loro meglio, i ragazzi, lo diano live.

TRACKLIST

  1. Anthropocene
  2. The Purpose
  3. Fenland
  4. Black Snake Prophecy
  5. Saviours
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.