SVART CROWN – Ages Of Decay

Pubblicato il 13/08/2009 da
voto
6.5
  • Band: SVART CROWN
  • Durata: 00:45:32
  • Disponibile dal: /08/2009
  • Etichetta: Rupture Music
  • Distributore:

Il buon riscontro ottenuto con l’uscita dell’EP “Bloody Crown” ha regalato ai francesi Svart Crown un minimo di notorietà in madre patria e la possibilità di suonare di spalla a gruppi come Dagoba e Gojira, ma anche Negura Bunget ed Hate. E proprio a quest’ultima band rimandano i suoni di “Ages Of Decay”, prima prova sulla lunga distanza del quartetto: un death metal dalle ascendenze black, condito a volte da vaghe atmosfere epiche o da qualche deriva prettamente thrash. Un sound sostanzialmente di matrice polacca, anche se le chitarre flirtano talvolta con sonorità black metal svedesi, per poi addentrarsi altrove in territori più groovy, cui si affianca un cantato dall’interpretazione selvaggia, che alterna growling e screaming. La sezione ritmica svolge efficacemente il proprio compito, donando profondità e, nei capitoli più accesi, ulteriore aggressività ai suoni. Il riffing piace perchè vario e, al tempo stesso, molto concreto, mentre non convincono troppo le strutture di alcune canzoni, che perdono un po’ il discorso nelle sezioni centrali, allungando la minestra quando sarebbe stato più semplice ed efficace mantenere un approccio diretto e volto all’impatto. Comunque, alla prova del primo full-length, gli Svart Crown tutto sommato convincono e superano abbastanza agevolmente l’ostacolo (anche grazie a suoni ben curati). Ora si tratta di focalizzare del tutto il proprio stile.

TRACKLIST

  1. Open the Graves of Time
  2. Tribes of the Forgotten Ages
  3. Crystalize Your Idol
  4. Caligula
  5. Deadly March
  6. Burning Messiah
  7. Pestilential Rising
  8. Orgy and Sodomy
  9. Onward to the Slaughter
  10. Apocalyptic Triumph
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.