SWALLOW THE SUN – Ghosts Of Loss

Pubblicato il 16/11/2005 da
voto
7.0
  • Band: SWALLOW THE SUN
  • Durata: 01:05:59
  • Disponibile dal: 01/08/2005
  • Etichetta: Firebox Records
  • Distributore: Masterpiece

Usciti dal nulla come una nuova stella del panorama death/doom mondiale, i finnici Swallow The Sun erano attesi al varco per il loro passo più importante, quello della conferma. La prova si può ritenere superata anche se, va precisato sin da ora, il debut rimane al momento insuperabile per una svariata serie di motivi. Le parti più death hanno lasciato il posto in maniera del tutto definitiva a quelle doom che hanno dei genitori indiscussi: My Dying Bride da una parte, madre di molte creature doom metal, e i conterranei Shape Of Despair dall’altra come padre di un certo tipo di atmosfere pesanti come il piombo eppure così concretamente impalpabili. Queste sono le direttive seguite intimamente da questa band che continua il discorso dove l’aveva interrotto, cercando di costruire con ancor più forza un proprio sound. l’impresa è riuscita perché nonostante certe somiglianze ad altre band gli Swallow The Sun sono già ben riconoscibili ad orecchio dopo poche note, come nell’ottima “Descending Winters”, top compositivo dell’album non solo per il fatto di essere il sigillo del marchio Swallow The Sun. Altre volte invece la band, che ha perduto la dinamicità dell’esordio, si fossilizza un po’ troppo e tende alla ripetitività oppure si abbandona a poco entusiasmanti passaggi leggeri resi tali ancor di più da momenti quasi smielati in cui la voce pulita, immancabile in questi casi, fa capolino in maniera piuttosto scontata. Chi li amati subito continuerà giustamente a farlo anche ora, perché “Ghosts Of Loss” è un buon album, un album di un gruppo che si sta rivelando molto più di una promessa… ma se siete tentati di avvicinarvi per la prima volta al combo finlandese, allora meglio ricominciare dall’esordio della band.

TRACKLIST

  1. the giant
  2. descending winters
  3. psychopath's lair
  4. forgive her...
  5. fragile
  6. ghost of laura palmer
  7. gloom, beauty and despair
  8. the ship
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.