SYMBOLYC – Engraved Flesh

Pubblicato il 13/01/2009 da
voto
6.5
  • Band: SYMBOLYC
  • Durata: 00:32:05
  • Disponibile dal: 06/01/2009
  • Etichetta:
  • Distributore:
Trattandosi di un’autoproduzione, la prima cosa che salta all’orecchio di questo “Engraved Flesh” è la qualità dei suoni. E’ raro incappare in un disco di così buona qualità senza avere alle spalle una label, i Symbolyc comunque – suoni a parte – dimostrano di avere le idee chiare su cosa suonare e oltretutto di suonarlo discretamente. La proposta è un death/black metal, con chiare influenze polacche come loro stessi specificano nella biografia (Decapitated, ma anche Hate). Quindi le canzoni sono le classiche sfuriate con batteria a tutta velocità, ma che nei break riempiono il suono con la corposità della doppia cassa martellante. A tratti il gruppo è veramente pesante, la voce del cantante è cavernosa e fa ben presa su tutti gli strumenti (peccato per lo scarso volume della chitarra basso): queste sono le note positive di questo “Engraved Flesh”. La pecca è che a tratti la band manca di personalità, le canzoni fanno fatica a distinguersi l’una dall’altra. La sensazione di già sentito altrove aleggia in larga parte del disco, però va detto che i Symbolyc hanno arrangiato bene le canzoni, dimostrando di maneggiare con mestiere gli strumenti, nel filone musicale che non concede spazio a tastiere o strane melodie. Fra le migliori del disco citiamo “Wingless” e l’opener “Dead Inside”. Band da seguire, “Engraved Flesh” è decisamente sopra la media delle band esordienti.

TRACKLIST

  1. Dead Inside myspace
  2. Within The Realms Of Human Awareness
  3. Wingless
  4. Suffering myspace
  5. Denied
  6. Livin' In A Cold Lie
  7. Oncoming Apocalypse
  8. Engraved Flesh (Instrumental)
  9. The Parasite's Curse
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.