SYRACH – A Dark Burial

Pubblicato il 04/09/2009 da
voto
6.0
  • Band: SYRACH
  • Durata: 00:45:53
  • Disponibile dal: 24/07/2009
  • Etichetta: Napalm Records
  • Distributore: Audioglobe

I norvegesi Syrach, pur non essendo dei mostri di bravura, hanno il grande pregio di imparare dai propri errori. Se infatti il precedente "Days Of Wrath" eccedeva in partiture gotiche che appesantivano oltremodo il risultato finale, nel nuovo "A Dark Burial" i nostri si sono concentrati su un doom metal semplice e ammantato di umori death. Come tradizione vuole, i sei brani presenti sul nuovo lavoro sono piuttosto lunghi e cupi e ovviamente prediligono tempi medi e slow, senza concedere praticamente nulla alla velocità. Dato che, come già accennato, stavolta sono state evitate le facili strade del gothic, il sound dei Syrach vira verso lidi più estremi, eliminando completamente le female vocals e riducendo al minimo indispensabile gli arpeggi chitarristici che donavano una dimensione maggiormente easy listening a "Days Of Wrath". In compenso i ragazzi puntano maggiormente su un lavoro ritmico di grande impatto che, unito al growling sempre perfettamente capibile di Kenneth Olsen, consente di catalogare "A Dark Burial" sotto la voce doom death. Lungi dai Syrach emulare i grandissimi nomi di inizio anni novanta, ci mancherebbe! La componente doomy rimane preponderante e caratterizza tutte e sei le tracce dell’album: se dovessimo fare dei nomi per proporre dei termini di paragone citeremmo eroi sconosciuti ai più quali From Beyond e Morgion, per la capacità che avevano queste band di varcare i confini del doom pur riuscendo per assurdo a rimanerne completamente all’interno. I Syrach non sono a quei livelli e probabilmente mai lo saranno; tolte le lunghe ed elaborate "A Mournerís Kiss" ed "Ouroboros", dove vengono a galla anche lontani echi dei primi Anathema, il resto della tracklist é formata da episodi piuttosto banali, ben eseguiti ma senza un vero e proprio spunto vincente. Dato che tra pause e ripartenze varie i nostri sono in giro ormai da più di quindici anni, é lecito supporre che da questi norvegesi non ci si possa più aspettare l’album col botto ed infatti anche questo "A Dark Burial" é riservato ai die hard fan del genere, né più né meno.

TRACKLIST

  1. Curse The Souls
  2. The River's Rage
  3. A Dark Burial
  4. A Mourners Kiss
  5. In Darkness I Sigh
  6. Ouroboros
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.