TANKARD – Vol(l)ume 14

Pubblicato il 07/12/2010 da
voto
7.5
  • Band: TANKARD
  • Durata: 00:50:03
  • Disponibile dal: 17/12/2010
  • Etichetta:
  • AFM Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

Quattordicesimo album per i Tankard, probabilmente il gruppo tedesco thrash metal con il più alto tasso alcolico nel sangue. Questa volta in copertina finisce addirittura una cassa di birra, contenente ovviamente quattordici bottiglie. Che vorrete mai aspettarvi di diverso dai Tankard, se non delle tracce di thrash metal in versione godereccia, tirate al punto giusto, ma sempre in possesso di quello spirito allegro che da sempre caratterizza i nostri? Le loro caratteristiche sono infatti arcinote e anche in questo nuovo lavoro il gruppo non fa niente per deludere i fan. L’unica novità in casa tedesca è che il cantante Gerre è dimagrito. Ora è un autentico figurino, la sua panza da birra è completamente smarrita e forse dal vivo Gerre ora potrà fare addirittura le capriole. La musica è invece la solita. Ci sono tracce più coinvolgenti, come “Fat Snatchers (The Hippo Effect)” o anche la stessa “Rules For Fools”, ma c’è anche tanta melodia. I suoni sono sì ruvidi ma godono di una produzione molto curata, specie quando i nostri abusano della suddetta melodia. Si segnala la granitica “Black Plague (Bp)”, con il testo che è un chiaro riferimento alla compagnia petrolifera protagonista del più grande disastro ambientale della storia. Pezzo migliore del disco a nostro giudizio è “Somewhere In Nowhere”, pura adrenalina thrash metal, con una sezione ritmica che pesta duro sull’acceleratore dall’inizio alla fine. Ed è proprio in brani del genere che a nostro giudizio i Tankard si esprimono al meglio. Melodia sì, ma senza esagerare. Da loro vogliamo tracce veloci, doppia cassa in abbondanza e birra in mano. L’edizione limitata conterrà un Dvd bonus con la performance della band all’“Headbangers Open Air”.

TRACKLIST

  1. Time Warp
  2. Rules For Fools
  3. Fat Snatchers (The Hippo Effect)
  4. Black Plague (BP)
  5. Somewhere In Nowhere
  6. The Agency
  7. Brain Piercing Öf Death
  8. Beck’s In The City
  9. Condemnation
  10. Weekend Warriors
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.